Costa Smeralda: mazzette per ampliare villa, tre arresti

(AGI) - Olbia, 13 nov. - Cinquantamila euro in cambiodell'autorizzazione per l'ampliamento del 60% di una villa inCosta Smeralda: con l'accusa di corruzione sono finiti agliarresti domiciliari l'ex dirigente del settore Urbanistica delComune di Arzachena, Antonello Matiz, un geometra, FabrizioMaccioni e Francesco Lavorato, titolare di una societa' chegestiva Villa Carruba, in localita' Romazzino, al centro dellavicenda giudiziaria. L'inchiesta, coordinata dal procuratorecapo di Tempio, Domenico Fiordalisi, e' stata condotta dallaGuardia di finanza di Sassari e Tempio e promette sviluppiinteressanti perche' - come ha sottolineato lo stesso pm - l'episodio s'inquadra

(AGI) - Olbia, 13 nov. - Cinquantamila euro in cambiodell'autorizzazione per l'ampliamento del 60% di una villa inCosta Smeralda: con l'accusa di corruzione sono finiti agliarresti domiciliari l'ex dirigente del settore Urbanistica delComune di Arzachena, Antonello Matiz, un geometra, FabrizioMaccioni e Francesco Lavorato, titolare di una societa' chegestiva Villa Carruba, in localita' Romazzino, al centro dellavicenda giudiziaria. L'inchiesta, coordinata dal procuratorecapo di Tempio, Domenico Fiordalisi, e' stata condotta dallaGuardia di finanza di Sassari e Tempio e promette sviluppiinteressanti perche' - come ha sottolineato lo stesso pm - l'episodio s'inquadra in un sistema corruttivo diffuso, di cui e'a conoscenza sia la comunita' di Arzachena che il mondoimprenditoriale. (AGI) Ot1/Rob (Segue)