Estorsioni: picchiano ambulanti, tre arresti a Copertino

(AGI) - Lecce, 3 giu. - La scorsa notte, a Copertino (Le), i carabinieri hanno a...

(AGI) - Lecce, 3 giu. - La scorsa notte, a Copertino (Le), i carabinieri hanno arrestato tre giovani, due leccesi di 20 anni ed un 21enne romeno, accusati di tentata estorsione e di avere brutalmente picchiato tre cittadini pachistani, commercianti ambulanti che avevano allestito un gazebo per la vendita di bigiotteria durante la festa del Sacro Cuore. Secondo le indagini, i malfattori hanno fatto ricorso alle maniere forti non essendo riusciti ad estorcere 200 euro ai commercianti, a titolo di "pedaggio". Ad una delle vittime, che ha subito un trauma cranico e diverse contusioni, e' stato anche sottratto il portafogli contenente circa 3.500 euro. Non contenti, i tre hanno anche rovesciato le bancarelle. Sul posto, affollato per la festa in corso, sono intervenuti i carabinieri della locale tenenza e del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli. I tre hanno anche aggredito fisicamente e verbalmente i militari, uno dei quali ha riportato lesioni a un braccio giudicate guaribili in dieci giorni. Dopo un tentativo di fuga, sono stati raggiunti e portati in caserma dove, nel frattempo, erano arrivati i tre pachistani per formalizzare la denuncia. Gli arrestati, su disposizione del sostituto procuratore di turno, Massimiliano Carducci, sono stati rinchiusi nel carcere di Lecce con l'accusa di tentata estorsione, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.(AGI)
Le2/Tib