Bimba azzannata da pitbull a Lecce, indagato lo zio

(AGI) - Lecce, 2 giu. - E' stata sottoposta ad un delicatointervento chirurgico, ma resta in prognosi riservata la bimbaleccese di tre anni che ieri sera era stata azzannata dal pitbull di un familiare mentre si trovava nella casa della nonna, a Lecce. L'equipe medica ha operato la piccola durante la nottenel tentativo di riattaccare il piede destro quasi del tuttotranciato dal potente morso del cane. L'intervento e' statoportato a termine, ma la prognosi resta riservata ed i medicinon si esprimono circa la possibilita' che la bimba possa nonsubire l'amputazione a causa

(AGI) - Lecce, 2 giu. - E' stata sottoposta ad un delicatointervento chirurgico, ma resta in prognosi riservata la bimbaleccese di tre anni che ieri sera era stata azzannata dal pitbull di un familiare mentre si trovava nella casa della nonna, a Lecce. L'equipe medica ha operato la piccola durante la nottenel tentativo di riattaccare il piede destro quasi del tuttotranciato dal potente morso del cane. L'intervento e' statoportato a termine, ma la prognosi resta riservata ed i medicinon si esprimono circa la possibilita' che la bimba possa nonsubire l'amputazione a causa dei gravissimi danni vascolarisubiti. Quando la piccola paziente e' giunta in ospedale ierisera, aveva il piede attaccato alla gamba all'altezza delmalleolo solo grazie ad un pezzetto di cute essendo statotranciato completamente l'osso. La bambina resta, quindi, sottostretta osservazione medica nel reparto di Rianimazionedell'ospedale di Lecce. Intanto, lo zio della bambina, al qualeapparteneva il cane, e' indagato per omessa custodia dallapolizia. Le indagini sono nelle mani degli agenti delleVolanti. Il pitbull, che sarebbe per cause in corso diaccertamento uscito dal recinto, e' stato condotto nel canilecomunale di Lecce. (AGI)Le2/Tib