Accoltellamento in un campo nomadi nel foggiano: grave senegalese

(AGI) - Foggia, 27 lug. - Un cittadino senegalese, di circa 30 anni, e' stato co...

(AGI) - Foggia, 27 lug. - Un cittadino senegalese, di circa 30 anni, e' stato colpito all'addome da alcune coltellate inferte da un ivoriano. L'accoltellamento, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, e' avvenuto questa sera all'interno del Gran Ghetto il campo di baracche in legno e cartone che si trova nel foggiano nelle campagne tra San Severo e Rignano Garganico. I due avrebbero avuto un violento litigio sfociato poi nell'accoltellamento. Il senegalese e' stato ricoverato agli Ospedali Riuniti di Foggia in prognosi riservata: le sue condizioni sono gravi. Ferito leggermente anche l'ivoriano che e' stato ricoverato all'ospedale Masselli Mascia di San Severo. Sull'accaduto indagano i carabinieri del comando provinciale di Foggia. Nel cosiddetto Gran Ghetto vivono, in precarie condizioni igienico-sanitarie, circa mille nordafricani che lavorano come braccianti nelle campagne del foggiano.(AGI)
Fg1/Bru