Vino: Consiglio Stato, Igp 'Osco' prodotto solo in Molise

(Agi) - Campobasso, 19 mar. - Non e' possibile trasformare leuve coltivate e prodotte in Molise, allÂ'interno dellÂ'areadelimitata dal disciplinare dellÂ'Igp “OSCO” e “Terre degliOsci”, anche nelle cantine delle provincie di Chieti, Caserta,Benevento e Foggia. Il Consiglio di Stato ha chiuso un bracciodi ferro che dura da anni tra il consorzio di valorizzazionedei vini Doc del Molise e le cantine delle regioni limitrofeche, con lÂ'avallo del ministero delle Politiche Agricole, hannoavviato la produzione dell'Igp 'Osco' fuori dal territorio diproduzione delle uve. Ricorsi e carte bollate per difenderel'identita' e la caratterizzazione

(Agi) - Campobasso, 19 mar. - Non e' possibile trasformare leuve coltivate e prodotte in Molise, all'interno dell'areadelimitata dal disciplinare dell'Igp “OSCO” e “Terre degliOsci”, anche nelle cantine delle provincie di Chieti, Caserta,Benevento e Foggia. Il Consiglio di Stato ha chiuso un bracciodi ferro che dura da anni tra il consorzio di valorizzazionedei vini Doc del Molise e le cantine delle regioni limitrofeche, con l'avallo del ministero delle Politiche Agricole, hannoavviato la produzione dell'Igp 'Osco' fuori dal territorio diproduzione delle uve. Ricorsi e carte bollate per difenderel'identita' e la caratterizzazione territoriale, riconosciuta etutelata dalla Ue, il cui regolamento sulle indicazionigeografiche protette dei vini sancisce che la trasformazionedelle uve in vino Igp deve avvenire "esclusivamente nelle areedi produzione, se rivendicato dai viticoltori nello specificodisciplinare". "Questa sentenza - ha sottolineato il presidente delconsorzio, Armando Panella - assicura che il mosto dei nostrivini e' nato ed ha acquistato gli aromi caratteristici che solol'aria, il territorio ed il microclima che caratterizza ilMolise puo' offrire, con l'ausilio della maestria deivitivinicoltori molisani". (Agi) DpgDpg

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it