Maltempo: presidente Provincia Macerata, nessuna criticita'

(AGI) - Pesaro, 5 mar. - "Non ci sono criticita' preoccupanti ei fiumi presentano limitatissime fenomeni di esondazione. Peril resto sappiamo che il nostro territorio e' fragile e ogniprecipitazione di una certa entita' crea sempre qualcheproblema". Lo ha detto poco fa il presidente della Provincia diMacerata, Antonio Pettinari, che ha fatto il punto dellasituazione sul maltempo che, da questa mattina, sta colpendoanche il maceratese. Nella zona appenninica, sopra i 600 metri,la neve sta creando dei disagi e sono al lavoro sia gli operaidella Provincia che alcuni privati. "Potrebbero verificarsi deidisagi

(AGI) - Pesaro, 5 mar. - "Non ci sono criticita' preoccupanti ei fiumi presentano limitatissime fenomeni di esondazione. Peril resto sappiamo che il nostro territorio e' fragile e ogniprecipitazione di una certa entita' crea sempre qualcheproblema". Lo ha detto poco fa il presidente della Provincia diMacerata, Antonio Pettinari, che ha fatto il punto dellasituazione sul maltempo che, da questa mattina, sta colpendoanche il maceratese. Nella zona appenninica, sopra i 600 metri,la neve sta creando dei disagi e sono al lavoro sia gli operaidella Provincia che alcuni privati. "Potrebbero verificarsi deidisagi in alcune localita' in quanto si e' deciso di nonattivare il piano neve - ha spiegato Pettinari -, ma lasituazione finanziaria generata dalla legge di stabilita' ce loimpedisce". Si sono verificate alcune esondazioni del Musone,in zone agricole, del Chienti, a monte dell'abitato diSforzacosta, e del Potenza, nella zona Paccamiccio e Chiarino.La notevole portata dei corsi d'acqua, pur notevole, rientranella norma, anche perche' gli invasi erano stati ridotti neivolumi e abbassati di livello, a seguito delle segnalazionidell'allerta meteo. La frana che ha ostruito la provincialepotentina sta limitando il traffico, ma sono in corso i lavoridi rimozione. La provinciale cingolana e' stata interessata daqualche allagamento, mentre il guado di Colbuccaro e'completamente sott'acqua. L'attenzione, nella sala operativaintegrata di Macerata, resta comunque alta cosi' comel'attivita' di monitoraggio e controllo. (AGI)Pu1/Sep