Crisi: Cna Ascoli Fidimpresa, 113 euro a testa per abitante Piceno

(AGI) - Ascoli Piceno 16 giu. - Centotredici euro a testa, perogni abitante del Piceno, dai neonati agli ultracentenari. E'il valore generale e indicativo di un calcolo statistico, mache da anche il segno dell'impegno del sistema della Cna diAscoli Piceno, e di Fidimpresa Marche, a sostegno del redditodi imprese e famiglie del territorio. I numeri e l'azione diFidimpresa Marche sono stati illustrati nell'ultima assembleadel confidi della Cna. Assemblea alla quale hanno partecipatoduecento imprenditori artigiani provenienti da tutta laprovincia. "Cresce la fiducia degli imprenditori - ha dettoLuigi Passaretti, presidente della Cna

(AGI) - Ascoli Piceno 16 giu. - Centotredici euro a testa, perogni abitante del Piceno, dai neonati agli ultracentenari. E'il valore generale e indicativo di un calcolo statistico, mache da anche il segno dell'impegno del sistema della Cna diAscoli Piceno, e di Fidimpresa Marche, a sostegno del redditodi imprese e famiglie del territorio. I numeri e l'azione diFidimpresa Marche sono stati illustrati nell'ultima assembleadel confidi della Cna. Assemblea alla quale hanno partecipatoduecento imprenditori artigiani provenienti da tutta laprovincia. "Cresce la fiducia degli imprenditori - ha dettoLuigi Passaretti, presidente della Cna di Ascoli - neiconfronti del sistema Cna. I dati ci dicono che sono stateoltre 700 le operazioni di finanziamento garantite sulterritorio dal nostro sistema." La situazione nel Piceno, perquanto riguarda il credito, resta critica. Ma in questo quadrotutt'altro che esaltante i dati di Fidimpresa Marche, ilconfidi del sistema Cna, appaiono significativi, con unincremento sia delle garanzie concesse che del numero degliimprenditori associati. "I nostri numeri sono in controtendenza- spiega Massimo Capriotti, direttore provinciale di FidimpresaMarche - ma lo diciamo perche', conti alla mano, nel solo 2014,senza l'intervento di Fidimpresa con le sue garanzie, gliimprenditori del Piceno avrebbero ricevuto meno finanziamentiper un importo pari a circa 24 milioni di Euro, pari cioe' allegaranzie che ha rilasciato il nostro Confidi. E visto che lestatistiche dicono che nel 2014 le banche hanno erogato creditialle piccole imprese per 268 milioni, contro i 365 erogati nel2010, si capisce bene che quanto sia stato importante il nostrosupporto che ha avuto un valore di ben 24 milioni diEuro".(AGI)Ap1/Mav

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it