Rifiuti: Lombardia, al vaglio misure per stop arrivi altre Regioni

(AGI) - Milano, 16 set. - La giunta lombarda di Roberto Maroniesaminera' nella riunione di venerdi' l'articolo 35 dello'sblocca Italia' per "capire quali misure la Lombardia potra'mettere in campo per bloccare il rischio concreto dell'arrivodi oltre un milione di tonnellate di rifiuti provenienti daaltre Regioni". E' quanto precisa l'assessore regionaleall'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia MariaTerzi, in una nota, in cui torna a ribadire con forza ilproprio "no al diktat imposto dal governo Renzi". Per Terzi iltema in ballo non e' quello della "solidarieta' tra i territorie le Regioni". A

(AGI) - Milano, 16 set. - La giunta lombarda di Roberto Maroniesaminera' nella riunione di venerdi' l'articolo 35 dello'sblocca Italia' per "capire quali misure la Lombardia potra'mettere in campo per bloccare il rischio concreto dell'arrivodi oltre un milione di tonnellate di rifiuti provenienti daaltre Regioni". E' quanto precisa l'assessore regionaleall'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia MariaTerzi, in una nota, in cui torna a ribadire con forza ilproprio "no al diktat imposto dal governo Renzi". Per Terzi iltema in ballo non e' quello della "solidarieta' tra i territorie le Regioni". A suo avviso, si tratta, invece, di una "truffaai danni dei cittadini". "Roma la deve smettere di imporre conla forza le sue assurde scelte sulla testa dei territori,esautorando le Regioni come ha fatto gia' con le Province -sostiene -. Tutto questo e' moralmente inaccettabile e ciopporremo con tutte le nostre forze. Mi auguro che il governocapisca il grave errore commesso e non pensi di militarizzare inostri termovalorizzatori per fare portare i rifiuti dellealtre Regioni in Lombardia". (AGI)Red/Fed