Pd Lombardia: 15mila a consultazione; 92% piu' autonomia regioni

(AGI) - Milano, 2 mar. - Sono state oltre 15mila le persone chehanno partecipato alla consultazione sulle autonomie localiorganizzata nel fine settimana dal Partito Democraticolombardo. In particolare, dei 15.670 votanti, 12.403 si sonorecati in uno dei quasi 600 seggi allestiti in tutta laLombardia (il 90% dei circoli e dei gazebo e' stato apertodalle 9 alle 13 di domenica 1 marzo) e 3.267 hanno votatoonline su www.pdlatua.it. Ad uscirne e' un risultato che, agrande maggioranza, ha visto oltre il 92% dei votantiesprimersi per l'abolizione delle Regioni a statuto speciale afavore della

(AGI) - Milano, 2 mar. - Sono state oltre 15mila le persone chehanno partecipato alla consultazione sulle autonomie localiorganizzata nel fine settimana dal Partito Democraticolombardo. In particolare, dei 15.670 votanti, 12.403 si sonorecati in uno dei quasi 600 seggi allestiti in tutta laLombardia (il 90% dei circoli e dei gazebo e' stato apertodalle 9 alle 13 di domenica 1 marzo) e 3.267 hanno votatoonline su www.pdlatua.it. Ad uscirne e' un risultato che, agrande maggioranza, ha visto oltre il 92% dei votantiesprimersi per l'abolizione delle Regioni a statuto speciale afavore della definizione di una 'nuova autonomia' valida pertutte le Regioni; mentre nelle province di Lodi, Monza e Varesee' emersa con forza la volonta' di aderire alla citta'metropolitana. "Siamo molto soddisfatti della partecipazione.Per noi era la prima volta di una consultazione tematica e nondi una primaria sulle candidature: oltre 15mila votanti e' undato non scontato - ha commentato il segretario del PDlombardo, Alessandro Alfieri -. Anzi, se a Roma lamanifestazione di Salvini fa gli stessi numeri, posso dire conorgoglio che la sperimentazione ha avuto successo. Per questovogliamo rilanciarla: nei prossimi mesi chiameremo sempre piu'spesso i nostri iscritti ed elettori ad esprimersi su temianche piu' sfidanti". "Stiamo studiando nuove modalita' perimplementare e per informatizzare il nostro sistema diconsultazione anche ai seggi - ha aggiunto il responsabileorganizzazione del partito regionale, Fabrizio Santantonio -. Inumeri di questa consultazione ci dicono che siamo sulla buonastrada, che le persone vogliono essere coinvolte, che voglionoincidere sulle decisioni del partito". Tra gli altri dati dellaconsultazione, e' emerso che oltre l'80% dei votanti e'favorevole all'accorpamento delle Regioni nell'ottica diottimizzare l'utilizzo delle risorse e migliorare losvolgimento delle loro funzioni, mentre l'elettorato si e'diviso tra unione (47%) e fusione (47%) di comuni sotto i 5milaabitanti sempre nell'ottica di una maggiore efficienza. (AGI) Mi5/Car