Fmi: Banche, in Italia ancora molto da fare su governance

(AGI) - Roma, 26 set. - "Sebbene le banche italiane abbianocompiuto recentemente progressi nel migliorare la lorogovernance aziendale, altrettanto deve essere fatto".L'esortazione arriva dal Fondo monetario internazionale chededica un Working paper a come "riformare la corporategovernance delle banche italiane" e fortemente critico versofondazioni e grandi istituti popolari. In particolare, si legge nello studio, "ulteriorimiglioramenti dovrebbero includere: rafforzare ancoral'esistente regolamentazione tramite regole piu' strette pertop management e azionisti di controllo; implementare la nuovaregolamentazione dei prestiti tra parti correlate condefinizioni stringenti; rafforzare la supervisione dellefondazioni quando sono azioniste di controllo

(AGI) - Roma, 26 set. - "Sebbene le banche italiane abbianocompiuto recentemente progressi nel migliorare la lorogovernance aziendale, altrettanto deve essere fatto".L'esortazione arriva dal Fondo monetario internazionale chededica un Working paper a come "riformare la corporategovernance delle banche italiane" e fortemente critico versofondazioni e grandi istituti popolari. In particolare, si legge nello studio, "ulteriorimiglioramenti dovrebbero includere: rafforzare ancoral'esistente regolamentazione tramite regole piu' strette pertop management e azionisti di controllo; implementare la nuovaregolamentazione dei prestiti tra parti correlate condefinizioni stringenti; rafforzare la supervisione dellefondazioni quando sono azioniste di controllo delle banche;facilitare la trasformazione delle grandi popolari in societa'per azioni". (AGI)Mau