Ferragosto: City Angels, sindaco Sala a pranzo con i clochard

(AGI) - Milano, 12 ago. - Un Ferragosto solidale e vegetariano, insieme con i mi...

(AGI) - Milano, 12 ago. - Un Ferragosto solidale e vegetariano, insieme con i migranti e con i senzatetto ospiti nel centro d'accoglienza dei City Angels. Sono loro, i 'volontari di strada d'emergenza', fondati a Milano nel 1994 da Mario Furlan, giornalista e docente universitario, ad organizzare il tradizionale appuntamento e ad invitare i milanesi a partecipare. Il primo ad accettare e' stato il sindaco di Milano Beppe Sala, insieme all'assessore ai Servizi sociali Pierfrancesco Majorino. L'appuntamento e' per mezzogiorno di lunedi' 15 agosto in via Gino Pollini 4, nel quartiere di Niguarda (a 200 metri dalla fermata della metropolitana di Ca' Granda). "C'e' paura nei confronti degli immigrati; per questo invitiamo i cittadini a venire a conoscerli, a mangiare con loro e a condividere con loro il Ferragosto" dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels. I milanesi che intendono partecipare possono confermare la presenza attraverso la pagina Facebook dell'Associazione https://www.facebook.com/CityAngelsItalia. Viene loro richiesto di portare, in segno di condivisione, qualcosa di vegetariano da mangiare, oppure qualcosa da bere (ma niente alcolici). Perche' vegetariano? "Perche' nell'occasione intitoleremo il nostro centro d'accoglienza allo stilista scomparso Elio Fiorucci. Elio ideo' il logo dei City Angels, ci disegno' le divise ed era vegetariano; sara' un bel modo per ricordarlo" afferma Mario Furlan. Coop Lombardia e la Comunita' ebraica di Milano porteranno bibite e cibo; Silvia Viel, titolare dell'omonima gelateria in Corso Buenos Aires, portera' granite per tutti; mentre il ristorante Arcobaleno vegetariano portera' torte. Il sindaco sara' presente sia al pranzo di solidarieta', sia all'intitolazione del centro a Fiorucci. Il Vicario episcopale Monsignor Luca Bressan benedira' il centro d'accoglienza. Saranno presenti e serviranno a tavola Daniela Javarone, madrina dei City Angels; la console dell'Equador, Gabriela Vera Basurto; Bounegab Benaissa, presidente della Casa della cultura islamica di via Padova; e l'imam Khaled Elhediny. Dopo il pranzo si potra' ballare con la musica della banda di Alessandra Amato. (AGI)
Cre