Comune Milano: 400mila euro per cablatura e wi-fi nelle scuole

(AGI) - Milano, 1 ott. - Una scuola 2.0. Con questo obiettivoPalazzo Marino ha dato il via al progetto di cablatura ecopertura wi-fi delle scuole primarie e secondarie di primogrado della citta': si partira' con 30 istituti entro dicembre,per una successiva estensione progressiva che portera' a 250 lescuole raggiunte in due anni. Il tutto per un investimenti di400mila euro. "Grazie a questo progetto - ha detto l'assessoreall'istruzione, Francesco Cappelli - possiamo moltiplicare iservizi. Ad esempio renderemo piu' semplice lo scambio diinformazioni tra scuole e tra queste e le famiglie. Questosignifica

(AGI) - Milano, 1 ott. - Una scuola 2.0. Con questo obiettivoPalazzo Marino ha dato il via al progetto di cablatura ecopertura wi-fi delle scuole primarie e secondarie di primogrado della citta': si partira' con 30 istituti entro dicembre,per una successiva estensione progressiva che portera' a 250 lescuole raggiunte in due anni. Il tutto per un investimenti di400mila euro. "Grazie a questo progetto - ha detto l'assessoreall'istruzione, Francesco Cappelli - possiamo moltiplicare iservizi. Ad esempio renderemo piu' semplice lo scambio diinformazioni tra scuole e tra queste e le famiglie. Questosignifica anche incrementare i livelli di partecipazione econdivisione dei programmi". Il progetto scuole prevede piu'fasi: la prima fase consiste nel cablaggio di tutte le scuoleper i servizi dei laboratori di informatica e per i servizidati delle segreterie. Cio' consentira' fin da subito unrisparmio per ogni scuola mediamente di circa mille euro l'anno(gli abbonamenti per i provider), poiche' il servizio sara'garantito dalla rete campus del Comune di Milano. Partendodalle rete campus 2 del Comune di Milano, verra' estesa laconnettivita' dati a tutte le scuole: cio' consentira' diattivare una serie di servizi per la didattica, perl'amministrazione e per l'integrazione culturale tramiteun'unica piattaforma web che mettera' in collegamento, in modoomogeneo, gli studenti, i docenti, i genitori, i dirigentiscolastici, le associazioni, gli enti pubblici. (AGI)Mi5/Car