Comunali: Tajani, da Parisi parole imprudenti, da Sala fatti

(AGI) - Milano, 10 giu. - "Ogni giorno emergono in maniera piu' evidente le diff...

(AGI) - Milano, 10 giu. - "Ogni giorno emergono in maniera piu' evidente le differenze: Sala e Parisi non sono affatto due manager uguali, ma due visioni distanti che portano a decisioni opposte". Cosi' Cristina Tajani, eletta al consiglio comunale di Milano nella lista 'Beppe Sala - Noi, Milano' sulla supposta sovrapponibilita' dei due candidati a Palazzo Marino. "Sala - ha fatto notare Tajani - e' l'uomo della trasparenza e della legalita', pronto ad affidare un comitato ad hoc a Gherardo Colombo e gia' deciso a portare avanti la Commissione Antimafia. Parisi, invece, fa parte di quella fazione politica che nega l'infiltrazione mafiosa imboccando una pericolosa deriva negazionista. Si smetta dunque di assimilare l'uno all'altro - ha concluso Tajani -: da un lato ci sono dichiarazioni imprudenti, dall'altro fatti e azioni gia' al servizio di Milano". (AGI)
Mi5/Dan