Berlusconi: 7mila assistiti per 2 mln ore, i numeri Sacra Famiglia

(AGI) - Milano, 17 set. - Piu' di 7mila assistiti per un totaledi oltre due milioni di ore di cure in un anno. E' il bilanciodelle attivita' svolte, nel 2013, dalla Fondazione SacraFamiglia di Cesano Boscone, la onlus dove Silvio Berlusconi stasvolgendo i servizi sociali dopo la condanna Mediaset. Nellanota che riassume il bilancio delle attivita' si ricorda che laFondazione gestisce 15 sedi in tre Regioni (11 in Lombardia, 1in Piemonte e 3 in Liguria), per un totale di 1.900 postiletto. I dipendenti e i collaboratori impegnati nelle variestrutture sono complessivamente

(AGI) - Milano, 17 set. - Piu' di 7mila assistiti per un totaledi oltre due milioni di ore di cure in un anno. E' il bilanciodelle attivita' svolte, nel 2013, dalla Fondazione SacraFamiglia di Cesano Boscone, la onlus dove Silvio Berlusconi stasvolgendo i servizi sociali dopo la condanna Mediaset. Nellanota che riassume il bilancio delle attivita' si ricorda che laFondazione gestisce 15 sedi in tre Regioni (11 in Lombardia, 1in Piemonte e 3 in Liguria), per un totale di 1.900 postiletto. I dipendenti e i collaboratori impegnati nelle variestrutture sono complessivamente 1.950, di cui 235 sono statiassunti nel 2013. I volontari sono 840. Stando a quanto riportail bilancio, i costi della Fondazione hanno toccato nel 201385,3 milioni di euro (51,8 milioni per il personale, 7 per lamanutenzione delle strutture, 26 per i fornitori e 0,5 per leimposte): sono stati coperti con 81,1 milioni derivanti daentrate (che ha convenzioni con le tre Regioni in cui opera) econ 4,2 milioni a totale carico della fondazione, che ha cosi'realizzato un disavanzo comunque inferiore a quello del 2012. "Nonostante la fondazione stia subendo gli effetti dellacrisi - ha commentato il direttore generale, Paolo Pigni - nonabbiamo ridotto la quantita' e la qualita' delle cure prestatea favore dei nostri ospiti e delle loro famiglie. Non abbiamonemmeno ridimensionato il personale, continuando cosi' asvolgere un ruolo sociale importante per i nostri dipendenti ele rispettive famiglie. Questa scelta di non abdicare neiconfronti della nostra missione e dei nostri valori diresponsabilita' sociale ha fatto lievitare leggermente ildisavanzo dell'esercizio". (AGI). St1