Banche: Abi, continua crescita sofferenze, sopra 168 mld a maggio

(AGI) - Milano, 22 lug. - Non si arresta la crescita dellarischiosita' dei crediti nel portafoglio delle banche italiane.A maggio 2014 - secondo quanto riporta il bollettino mensiledell'Abi - le sofferenze sono risultate pari a 168,6 miliardidi euro, 2,2 miliardi in piu' rispetto ad aprile e poco meno di33 miliardi in piu' rispetto a un anno prima. I crediti insofferenza rappresentano l'8,9% degli impieghi concessi dagliistituti italiani, un'incidenza che costituisce il valore piu'elevato da ottobre 1998; il dato sale al 15,1% se siconsiderano solo i piccoli operatori economici e al 14,5%

(AGI) - Milano, 22 lug. - Non si arresta la crescita dellarischiosita' dei crediti nel portafoglio delle banche italiane.A maggio 2014 - secondo quanto riporta il bollettino mensiledell'Abi - le sofferenze sono risultate pari a 168,6 miliardidi euro, 2,2 miliardi in piu' rispetto ad aprile e poco meno di33 miliardi in piu' rispetto a un anno prima. I crediti insofferenza rappresentano l'8,9% degli impieghi concessi dagliistituti italiani, un'incidenza che costituisce il valore piu'elevato da ottobre 1998; il dato sale al 15,1% se siconsiderano solo i piccoli operatori economici e al 14,5%guardando al totale delle imprese. Al netto delle svalutazioni,le sofferenze a maggio erano pari a 78,7 miliardi di euro.(AGI)Mi3/Car