Accolto' moglie e tento' suicidio a Bergamo, condannato a 14 anni

(AGI) - Bergamo, 16 lug. - Prima avava accoltellato la mogliepoi si era buttato da un viadotto piombando sull'asfalto dopoun volo di 16 metri. Nonostante la caduta Razzouk Bousadani, 47anni, marocchino, si era salvato, e oggi, dopo dieci mesi, e'stato oggi condannato a 14 anni di carcere. Era successo tutto nel settembre di un anno fa a Villad'Alme' (Bergamo), dove l'uomo aveva aspettato la moglie dallaquale si era appena separato e poi l'aveva piu' volteaccoltellata, facendola finire in carcere in gravi condizioni. Poi aveva raggiunto l'alto viadotto che costeggia il fiumeBrembo e

(AGI) - Bergamo, 16 lug. - Prima avava accoltellato la mogliepoi si era buttato da un viadotto piombando sull'asfalto dopoun volo di 16 metri. Nonostante la caduta Razzouk Bousadani, 47anni, marocchino, si era salvato, e oggi, dopo dieci mesi, e'stato oggi condannato a 14 anni di carcere. Era successo tutto nel settembre di un anno fa a Villad'Alme' (Bergamo), dove l'uomo aveva aspettato la moglie dallaquale si era appena separato e poi l'aveva piu' volteaccoltellata, facendola finire in carcere in gravi condizioni. Poi aveva raggiunto l'alto viadotto che costeggia il fiumeBrembo e si era buttato di sotto. (AGI)Bg1/Dan