Maltempo: Petrini, terra non perdona mai e Genova lo sa

(AGI) - Genova, 18 mar. - All'ingresso di Genova potrestemettere in evidenza una frase che ha citato Papa Francesco:"Dio perdona sempre, gli uomini qualche volta, la terra nonperdona mai". Qui l'avete vissuto. Genova ha subito unasofferenza profonda e non e' giusto dimenticarla". Cosi' ilpresidente di Slow Food, Carlo Petrini, ha ricordato, durantela presentazione della settima edizione di Slow Fish (a Genovadal 14 al 17 maggio prossimi), le alluvioni che hanno devastatola citta'. "La Terra non perdona la cementificazione - haaggiunto Petrini - e la capacita' che abbiamo costantemente diavvelenarla. Come

(AGI) - Genova, 18 mar. - All'ingresso di Genova potrestemettere in evidenza una frase che ha citato Papa Francesco:"Dio perdona sempre, gli uomini qualche volta, la terra nonperdona mai". Qui l'avete vissuto. Genova ha subito unasofferenza profonda e non e' giusto dimenticarla". Cosi' ilpresidente di Slow Food, Carlo Petrini, ha ricordato, durantela presentazione della settima edizione di Slow Fish (a Genovadal 14 al 17 maggio prossimi), le alluvioni che hanno devastatola citta'. "La Terra non perdona la cementificazione - haaggiunto Petrini - e la capacita' che abbiamo costantemente diavvelenarla. Come potra' darci il cibo se abbiamo sotterratomilioni di tonnellate di prodotti chimici tossici? Nelbresciano sono stati scoperti campi bellissimi sotto i qualihanno trovato veleni. In questo modo i frutti che terra cidara' ci avveleneranno, ci stanno gia' avvelenando. Lo stessovale per il mare. Il modello di sviluppo attuale e'schizofrenico: puntiamo sul turismo e sul cibo ma distruggiamol'ambiente che e' la nostra risorsa primaria. Per questo - haconcluso - Slow Fish vuole concentrarsi sull'aspettodell'educazione, della scelta consapevole negli acquisti,sull'informazione ambientale". (AGI)Ge2/Sep