Immigrati: Toti, Regione al lavoro ma colpa e' del governo

(AGI) - Genova, 15 giu. - "A Pastorino (ex Pd, sindaco diBogliasco e candidato presidente della Regione Liguria per Retea Sinistra, ndr) e al Sindaco di Ventimiglia ricordo che laRegione sta facendo tutto quanto in suo potere per assicurare,per quanto di sua competenza, tutto cio' che occorre afronteggiare l'emergenza clandestini sul confine. Le strutturesanitarie che dipendono dai nostri uffici sono allertate e allavoro e gli uffici preposti a gestire la situazione, comequello del prefetto, sono costantemente in contatto con inostri". Cosi' il presidente della Regione Liguria, GiovanniToti, risponde, in una

(AGI) - Genova, 15 giu. - "A Pastorino (ex Pd, sindaco diBogliasco e candidato presidente della Regione Liguria per Retea Sinistra, ndr) e al Sindaco di Ventimiglia ricordo che laRegione sta facendo tutto quanto in suo potere per assicurare,per quanto di sua competenza, tutto cio' che occorre afronteggiare l'emergenza clandestini sul confine. Le strutturesanitarie che dipendono dai nostri uffici sono allertate e allavoro e gli uffici preposti a gestire la situazione, comequello del prefetto, sono costantemente in contatto con inostri". Cosi' il presidente della Regione Liguria, GiovanniToti, risponde, in una nota, alle accuse di inerzia dell'entedi Piazza de Ferrari a fronte dell'emergenza profughi aVentimiglia. Secondo Toti "e' altrettanto chiaro che tutto cio' che staavvenendo e' colpa del governo nazionale, che ne ha laresponsabilita' politica e a cui la legge assegna tutte lecompetenze in materia". Per quanto riguarda l'accoglienza dei migranti "ribadisco -prosegue il governatore ligure - che la Regione non interverra'per allestire presidi permanenti, tendopoli o altre strutturedi accoglienza che riteniamo incompatibili con quelterritorio". "L'unica soluzione - aggiunge Toti - e' che ilministero degli Interni trasferisca altrove quei migranti eimpedisca l'ingresso di nuovi. Tutto il resto e' pelosaipocrisia. Se il sindaco vuole giustamente proteggere i suoicittadini si unisca a noi con determinazione nel chiedere lostop all'arrivo dei migranti e l'intervento delle forzedell'ordine per spostare altrove quelli che ci sono. SePastorino vuole aiutare la sua regione faccia lo stesso. Seintendono invece tirarci per la giacca verso interventi difinta solidarieta', che danneggerebbero la citta' diVentimiglia, i suoi cittadini, le sue imprese, sappiano che nonci sposteremo di un centimetro dai nostro convincimenti.L'unica soluzione - conclude - e' impedire nuove partenze econsentire alla Liguria di vivere una stagione turistica chegia' e' stata parzialmente compromessa".(AGI)Ge2/Bru

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it