Fiorentina-Genoa termina a reti inviolate

(AGI) - Firenze, 14 set. - Si e' giocato a una sola porta,quella di Perin, ma alla fine la Fiorentina non sfonda e dopoil brutto capitombolo con la Roma si ferma sullo 0-0 in casacol Genoa. Male Mario Gomez, pesa maledettamente l'assenza diRossi: tanto volume di gioco, poca cattiveria sotto porta. Irossoblu' di Gasperini sono troppo passivi ma riescono congrinta e determinazione a strappare un punto prezioso. Le primeoccasioni per la squadra di Montella arrivano gia' nel primoquarto d'ora. Prima Gomez cicca clamorosamente di testa unaperfetta pennellata di Aquilani, poi Borja

(AGI) - Firenze, 14 set. - Si e' giocato a una sola porta,quella di Perin, ma alla fine la Fiorentina non sfonda e dopoil brutto capitombolo con la Roma si ferma sullo 0-0 in casacol Genoa. Male Mario Gomez, pesa maledettamente l'assenza diRossi: tanto volume di gioco, poca cattiveria sotto porta. Irossoblu' di Gasperini sono troppo passivi ma riescono congrinta e determinazione a strappare un punto prezioso. Le primeoccasioni per la squadra di Montella arrivano gia' nel primoquarto d'ora. Prima Gomez cicca clamorosamente di testa unaperfetta pennellata di Aquilani, poi Borja Valero trova ilcorridoio giusto per Cuadrado: il colombiano rientra bene sulsinistro eludendo un difensore ma poi svirgola in fallolaterale. La Fiorentina non ha la brillantezza dei giornimigliori e il fraseggio sulla trequarti ne risente ma alla finele occasioni sono quasi tutte di marca viola. Al 26' va vicinoal gol Babacar che conclude troppo centralmente l'imbucata diBorja Valero, poi lo stesso spagnolo non riesce a ribadire. IlGenoa, intimorito, abbassa il baricentro e si chiude a riccio aprotezione della propria area. Solo l'ex Corinthians Edenilsontenta la ripartenza in velocita' ma sbaglia puntualmentel'ultimo appoggio. I viola pero', cincischiano troppo almomento di buttarla dentro e mancano ancora il vantaggio conAquilani al 39' e con Borja Valero al 41'. Il primo brivido peri tifosi del Franchi arriva un minuto dopo: Perotti sfugge aBorja Valero e spara col sinistro, palla alta. Anche nellaripresa il leit-motiv non cambia: ci provano Babacar con undestro a giro (2') e Aquilani con una gran botta centrale (8')e un inserimento sulla destra (14') ma la palla non entra. Al10' esce un deludente Mario Gomez per l'under 21 Bernardeschi.Al quarto d'ora gli ospiti hanno un'occasione d'oro per andareinaspettatamente in vantaggio: ennesima discesa sulla destra diEdenilson, cross al bacio per Pinilla che in mezza rovesciatamanca di poco il bersaglio. Per il cileno e' l'ultima azione,al suo posto entra il fischiatissimo ex Matri. Al 25' Neto sisporca per la prima volta i guanti bloccando a terra unrasoterra di Sturaro. Due minuti dopo le cose si mettono maleper i liguri: Roncaglia commette un fallo ingenuo quantoinutile a centrocampo su Cuadrado e lascia i suoi ininferiorita' numerica a venti minuti dalla fine. La partita sitrasforma in un assedio, il colombiano sale di tono e trascinai suoi all'assalto del fortino rossoblu'. Al 37' grandesalvataggio di Burdisso su Borja Valero, poi Marcos Alonso vaal tiro in diagonale, palla fuori di un soffio. Ma e' alloscoccare del triplice fischio che Perin deve superarsi persalvare la sua porta: prima alza sopra la traversa un bolide diRodriguez con un poderoso colpo di reni, poi smanacciad'istinto un'incornata da due passi di Bernardeschi.Finisce 0-0e la Viola ora deve recuperare al piu' presto il miglior MarioGomez. (AGI).