Fi: Toti, basta inciuci e nessun aiuto al governo Renzi

(AGI) - Genova 30 giu. - "Forza Italia e', per quanto mi riguarda, saldamente ne...

Fi: Toti, basta inciuci e nessun aiuto al governo Renzi
 giovanni toti liguria - twitter toti

(AGI) - Genova 30 giu. - "Forza Italia e', per quanto mi riguarda, saldamente nel centrodestra, deve dialogare con i suoi alleati storici che sono Lega e Fratelli d'Italia, deve sapersi allargare ai moderati di centro, alle esperienze civiche, a tutto il mondo che ormai vive con insoddisfazione l'esperienza del governo Renzi. Quella e' la nostra meta' campo, la nostra area di dibattito. Col governo Renzi e' possibile ragionare ove lo voglia, di legge elettorale, perche' consente la governabilita' di questo Paese, nulla di piu'. Sul fatto di poter aiutare il governo Renzi sono particolarmente contrario: io credo che sia finita l'area grigia degli inciuci, degli aiuti, degli strapuntini". Lo ha detto Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria e consigliere politico di Forza Italia, replicando alle dichiarazioni di Confalonieri, che in una intervista ha affermato 'Credo che in questa fase si debba sostenere il governo. Il Cavaliere non la pensa cosi', ma io sarei per qualcosa che somigli al Nazareno'.
"Questo Parlamento ha gia' vissuto troppi giochi di trasformismo, prima va a casa e meglio e'. Prima si ricreano degli schieramenti chiari destra e sinistra che si contendono la guida del Paese, prima la fisiologia della nostra democrazia tornera' ad essere quella normale. I partiti della nazione, gli inciucioni di centro, gli aiuti, i trasformismi, le ali di gabbiano o di passero che siano hanno fatto il loro tempo e gli elettori sono particolarmente stufi di tutto questo. Occorrono piattaforme chiare di governo, una proposta di centro destra, una classe dirigente di centro destra in grado di competere nelle elezioni, mandare a casa Renzi e di cominciare un nuovo percorso, con meno tasse, meno burocrazia e piu' aiuti alle imprese", ha detto il governatore ligure. Secondo Toti il centrodestra deve prendere spunto dalle idee di Berlusconi nel '94, "perche' Berlusconi e' e resta il nostro presidente del partito, il fondatore e il nostro leader: Forza Italia e' incarnata dal nostro presidente Silvio Berlusconi. Bisogna aprire un dibattito in Forza Italia per costruire il centrodestra del futuro, ragionare con i nostri alleati e finalmente elaborare una piattaforma di governo e un'unione di forze in grado di competere col governo Renzi. Io credo sia quella la strada segnata e che vuole indicare il presidente Berlusconi" ha concluso Toti. (AGI)
Ge4/Mav