Crisi: Bankitalia, record in Liguria, un su due senza lavoro

(AGI) - Genova, 12 giu. - Nel 2014 il tasso di disoccupazionein Liguria e' ulteriormente salito, dal 9,8 per cento del 2013al 10,8 per cento dello scorso anno, mantenendosi superiorealla media nazionale nella componente giovanile che si e'attestata al 45 per cento a fronte del 42,7 per cento nel restodel paese. E' quanto emerge dalla pubblicazione "L'economiadella Liguria - Giugno 2015" redatta dall'Ufficio Analisi ericerca economica territoriale della sede di Genova della Bancad'Italia e presentata oggi. Per quanto riguarda, piu' ingenerale, il mercato del lavoro, nel 2014 si e' registrato un

(AGI) - Genova, 12 giu. - Nel 2014 il tasso di disoccupazionein Liguria e' ulteriormente salito, dal 9,8 per cento del 2013al 10,8 per cento dello scorso anno, mantenendosi superiorealla media nazionale nella componente giovanile che si e'attestata al 45 per cento a fronte del 42,7 per cento nel restodel paese. E' quanto emerge dalla pubblicazione "L'economiadella Liguria - Giugno 2015" redatta dall'Ufficio Analisi ericerca economica territoriale della sede di Genova della Bancad'Italia e presentata oggi. Per quanto riguarda, piu' ingenerale, il mercato del lavoro, nel 2014 si e' registrato unnuovo peggioramento, meno marcato rispetto al 2013, con unadiminuzione degli occupati pari allo 0,7 per cento. Il calo hariguardato i dipendenti a tempo indeterminato e i lavoratoritra i 15 e i 54 anni. Nel 2014 le ore autorizzate di cassaintegrazione guadagni si sono ridotte del 20 per cento circa,interrompendo un prolungato periodo di espansione e, al calodelle componenti ordinaria e in deroga (quest'ultima anche pereffetto delle chiusure di attivita') si e' contrappostal'invarianza della cassa integrazione straordinaria, pari aoltre 10 milioni di ore, un livello storicamente elevato. Perquanto riguarda i dati economici, Bankitalia registra segnalidi stabilizzazione nei settori industriale e terziario mentree' proseguita la flessione del comparto edile. A fronte di unadomanda interna ancora debole, la componente estera delladomanda ha sostenuto i livelli di attivita': le esportazionisono infatti cresciute in misura significativa, accompagnatedal recupero dei traffici portuali. Il movimento turistico hatenuto grazie alle presenze straniere.(AGI)Ge2/Mav