Amianto: Vesco, per soluzione definitiva serve una legge

(AGI) - Genova, 29 set. - "Serve una norma di legge per trovareuna soluzione definitiva per il riconoscimento dei benefici peri lavoratori esposti al rischio amianto". Cosi' l'assessoreregionale al Lavoro, Enrico Vesco, al termine dell'incontro chesi e' svolto oggi in Regione Liguria con una rappresentanza dilavoratori che da anni attendono il riconoscimento dei beneficipensionistici. Erano presenti anche alcuni parlamentari liguri,alcuni consiglieri regionali e i rappresentanti delleorganizzazioni sindacali. L'incontro odierno fa seguito allamanifestazione che si e' svolta dieci giorni fa in Consiglioregionale per richiamare l'attenzione sull'annosa vicenda deibenefici prima riconosciuti

(AGI) - Genova, 29 set. - "Serve una norma di legge per trovareuna soluzione definitiva per il riconoscimento dei benefici peri lavoratori esposti al rischio amianto". Cosi' l'assessoreregionale al Lavoro, Enrico Vesco, al termine dell'incontro chesi e' svolto oggi in Regione Liguria con una rappresentanza dilavoratori che da anni attendono il riconoscimento dei beneficipensionistici. Erano presenti anche alcuni parlamentari liguri,alcuni consiglieri regionali e i rappresentanti delleorganizzazioni sindacali. L'incontro odierno fa seguito allamanifestazione che si e' svolta dieci giorni fa in Consiglioregionale per richiamare l'attenzione sull'annosa vicenda deibenefici prima riconosciuti e poi revocati a seguito dell'avviodi un'inchiesta da parte della Procura di Genova a carico dicirca 700 operai. "Si e' trattato di un incontro importante -ha aggiunto Vesco - che testimonia l'impegno di tutti nel volerrisolvere la vicenda per riconoscere i benefici ai lavoratoriesposti al rischio amianto. Mi sembra che tutti i soggetticoinvolti siano d'accordo nel ritenere che la soluzione nonpuo' che passare attraverso una norma di legge da inserirenella prossima Legge di stabilita', come e' emerso anche nelcorso dell'ultimo incontro avuto, come Regione, al ministerodel Lavoro. Una norma su questa vicenda e' attesa da tutti. Aquesto punto - ha concluso - serve un'aggregazione di tutti igruppi parlamentari a livello nazionale affinche' entro la finedell'anno si possa arrivare ad una soluzione in grado dipacificare e mettere fine ai mancati riconoscimenti". (AGI)Ge2/Sep