Pace e cultura in Campidoglio: premiati Thsanoglu, Dayan e Tauran

(AGI) - Roma, 25 mar. - Pace e Cultura sono i temi dell'ottavaEdizione del Premio per la Pace, organizzato dalla FondazioneDucci, che si e' svolto oggi in Campidoglio, presso la Saladella Protomoteca. Dal 2006 il prestigioso riconoscimento,fortemente voluto dal Presidente della Fondazione, Paolo Ducci,viene assegnato di volta in volta a personalita' appartenenti aciascuna delle tre principali religioni monoteiste, impegnatenella promozione del dialogo tra le differenti Culture. IlPremio per la Pace 2015 viene consegnato, quest'anno, al Prof.Ekmeleddin ?hsano?lu, Segretario Generale emeritodell'Organizzazione per la Cooperazione Islamica, in qualita'di rappresentante del mondo

(AGI) - Roma, 25 mar. - Pace e Cultura sono i temi dell'ottavaEdizione del Premio per la Pace, organizzato dalla FondazioneDucci, che si e' svolto oggi in Campidoglio, presso la Saladella Protomoteca. Dal 2006 il prestigioso riconoscimento,fortemente voluto dal Presidente della Fondazione, Paolo Ducci,viene assegnato di volta in volta a personalita' appartenenti aciascuna delle tre principali religioni monoteiste, impegnatenella promozione del dialogo tra le differenti Culture. IlPremio per la Pace 2015 viene consegnato, quest'anno, al Prof.Ekmeleddin ?hsano?lu, Segretario Generale emeritodell'Organizzazione per la Cooperazione Islamica, in qualita'di rappresentante del mondo islamico, al Cardinale Jean-LouisTauran, Presidente del Pontificio Consiglio per il DialogoInterreligioso per il mondo cristiano e a Yael Dayan, politicae scrittrice israeliana per il mondo ebraico. "In un clima dipalpabile tensione - spiega il Presidente Ducci - aggravatodall'incerto processo di nation building seguito alle Primaverearabe e dalle atrocita' di massa commesse in nomedell'estremismo religioso, e' necessario sollecitare con forzail dialogo tra le grandi fedi, per definire nuovi valori ditolleranza e convivenza tra popoli". "Le belligeranze in atto -prosegue Ducci - mobilitano le forze che la Chiesa e l'Islamadoperano per ritrovare un punto d'incontro tra i diversiuniversi spirituali. Dal mondo cristiano, Papa Bergoglio harichiamato la necessita' di apertura verso i non credenti, comepasso significativo verso lo sviluppo di un dialogointerculturale sempre piu' ampio. Anche l'Arte e la Cultura -conclude il Presidente - si pongono come strumenti dimediazione tra mondi spiritualmente diversi, raggiungendo inprofondo l'intimita' dell'essere umano attraverso un linguaggiouniversalmente accessibile". La Fondazione Ducci nasce nel 1999per sostenere la promozione del dialogo tra le Culture, e lostudio e l'approfondimento dei cambiamenti che interessano iltessuto economico e culturale della societa'. (AGI) .