Vino: Gdf Gorizia sequestra 20mila litri mosto per mercato nero

(AGI) - Trieste, 20 set. - Sequestrati dalla guardia di finanza di Gorizia 20 mi...

(AGI) - Trieste, 20 set. - Sequestrati dalla guardia di finanza di Gorizia 20 mila litri di mosto di vino concentrato, destinato all'estero per il mercato 'nero'. Erano contenuti in un autoarticolato fermato presso il casello autostradale di Villesse per controllare la regolarita' dei documenti del prodotto trasportato. Quelli esibiti dall'autista, un cittadino della Repubblica Ceca, si sono rivelati falsi e compilati per un trasporto di vino bianco eseguito nel gennaio 2016. Il conducente dell'autoarticolato, proveniente dal Sud Italia e diretto in Slovacchia, dopo numerose contraddizioni, ha ammesso di essersi prestato ad eseguire il trasporto illecito di mosto di vino dopo averlo prelevato da un'azienda con sede tra la Puglia e la Campania e destinato ad essere immesso nel mercato estero. Il compenso pattuito era di 4 mila euro. L'uomo, titolare di un'azienda a Praga, ha detto di aver ricevuto la proposta del trasporto illecito a Napoli, dove era giunto per consegnare 30.000 litri di latte prelevati da un'azienda della Repubblica Ceca. Il mosto di vino e l'autoarticolato sono stati sequestrati mentre il conducente e altri soggetti coinvolti nel trasporto illegale sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gorizia. Non si esclude che il mosto di vino, del valore di circa 15.000 euro, potesse essere destinato per correggere prodotti enologici qualitativamente non apprezzabili, da rivendere poi in nero sul mercato comunitario e italiano, con evasione delle accise e dell'Iva ed in violazione delle norme nazionali ed europee sulla tracciabilita' dell'origine e delle caratteristiche qualitative dei prodotti agroalimentari. (AGI)
Ts1/Mav