Trasporti su gomma: nessun aumento per abbonamenti scolastici

(AGI) - San Pier d'Isonzo (Gorizia), 11 ago. - "La Regione conferma e rafforza i...

(AGI) - San Pier d'Isonzo (Gorizia), 11 ago. - "La Regione conferma e rafforza il proprio sostegno alle famiglie e agli studenti nelle spese per il trasporto scolastico su gomma". Lo afferma l'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro, confermando che gli abbonamenti per il trasporto scolastico su gomma restano invariati anche per il 2016-2017, con tutte le agevolazioni recentemente introdotte nella delibera tariffe di fine 2015. Non ci saranno variazioni nemmeno per gli abbonamenti ferroviari Trenitalia acquistati nel corso del 2016. "Non solo - aggiunge Santoro - abbiamo previsto anche sulla linea ferroviaria Udine-Cividale l'introduzione di agevolazioni tariffarie per l'anno scolastico 2016-2017 a favore degli studenti fino a 26 anni". Nessun aumento dei costi, dunque, e una ulteriore novita' concordata con la Societa' Ferrovie Udine Cividale (FUC) che introduce l'"abbonamento scolastico" anche sulla linea Udine-Cividale, richiedibile da studenti fino a 26 anni di eta', regolarmente iscritti. L'abbonamento con validita' 10 mesi - dal 1 ottobre 2016 fino al 31 luglio 2017 - avra' un costo pari a 8,5 volte la tariffa dell'abbonamento mensile ordinario (ad esempio, l'abbonamento per 10 mesi per l'intera tratta Udine-Cividale costera' 418,20 euro); l'abbonamento con validita' 9 mesi - dal 1 ottobre 2016 fino al 30 giugno 2017 - avra' invece un costo pari a 7,5 volte la tariffa dell'abbonamento mensile ordinario (pari, ad esempio, per la tratta Udine-Cividale a 369 euro per 9 mesi). Regione e Fuc hanno inoltre concordato ulteriori riduzioni tariffarie a favore di studenti appartenenti ad uno stesso nucleo familiare, in particolare una riduzione del 20% per l'acquisto di abbonamento scolastico per il secondo figlio ed una riduzione del 30% per l'acquisto di abbonamento scolastico per il terzo figlio e successivi. Infine, in accoglimento di una proposta formulata dalla stessa FUC, e' stata prevista, in via sperimentale, la modifica del periodo di validita' dell'abbonamento mensile ordinario che sara' pari sempre ad un mese, ma a partire dal primo giorno di validita' indicato sul titolo stesso e che quindi non sara' rapportata, come e' avvenuto finora, esclusivamente al mese solare. (AGI)
Ts1/Vic