Maro': Savino (FI), protesta con Ban Ki-Moon e' grido di liberta'

(AGI) - Trieste, 15 ott. - "Una volta tanto una protesta cheunisce la maggior parte degli italiani: manifestare inParlamento, con i cartelli per chiedere la liberta' dei nostriMaro', davanti al segretario generale delle Nazioni Unite e' ungrido di giustizia e di liberta', ma anche di orgogliopatriottico, calpestato in questi anni dall'incapacita' deinostri governi di addivenire ad una soluzione". Lo afferma ladeputata di Forza Italia Sandra Savino, che stamani, nel corsodelle seduta della Camera in cui ha tenuto un discorso ilsegretario generale Onu, Ban Ki-Moon, ha preso parte allaprotesta organizzata per

(AGI) - Trieste, 15 ott. - "Una volta tanto una protesta cheunisce la maggior parte degli italiani: manifestare inParlamento, con i cartelli per chiedere la liberta' dei nostriMaro', davanti al segretario generale delle Nazioni Unite e' ungrido di giustizia e di liberta', ma anche di orgogliopatriottico, calpestato in questi anni dall'incapacita' deinostri governi di addivenire ad una soluzione". Lo afferma ladeputata di Forza Italia Sandra Savino, che stamani, nel corsodelle seduta della Camera in cui ha tenuto un discorso ilsegretario generale Onu, Ban Ki-Moon, ha preso parte allaprotesta organizzata per sensibilizzare il massimo esponentedell'Onu sul caso dei Maro'. "E' importante - sostiene Savino -che anche oggi all'opinione pubblica internazionale siaarrivato il messaggio che in Italia e' forte e vivo a livelloistituzionale e politico il sostegno ai nostri due fucilieri diMarina ingiustamente trattenuti dall'India. L'atteggiamentomolle e poco incisivo in questi anni e' stato dei governi delnostro Paese che si succeduti, ma all'interno del Parlamento cisono delle forze politiche, come Forza Italia, che hanno tenutosempre alta l'attenzione sul tema". (AGI)Ts1/Vic