Fidanzati uccisi a Pordenone: legale Ruotolo, siamo fiduciosi

(AGI) - Trieste, 15 set. - "Non conosciamo le motivazioni di questa conferma del...

(AGI) - Trieste, 15 set. - "Non conosciamo le motivazioni di questa conferma della Cassazione che per ora mette un punto alla fase cautelare. Tra poco comunque comincera' il processo a Giosue' Ruotolo e quindi il dibattimento, e noi confidiamo di dimostrare in quella sede quello che non siamo riusciti a fare sin'ora in una situazione che per sua natura e' caratterizzata dallo stato degli atti della Procura senza quindi possibilita' di approfondimenti". Lo ha detto l'avvocato Giuseppe Esposito che assieme al collega Rigoni Stern difende Rutolo, unico accusato per la morte dei due fidanzati avvenuta all'esterno della palestra di Pordenone. Esposito peraltro aggiunge che "confidavamo in un esito diverso da quanto deciso oggi dalla Cassazione. Diciamo che non ci coglie completamente di sorpresa anche se eravamo fiduciosi nell'accoglimento. Ma, ripeto, il 10 ottobre comincia il dibattimento e quelle che adesso sono dichiarazioni sulla carta, poi vedremo in carne ed ossa chi le ha rese e cosi' anche la difesa avra' la possibilita' di fare delle domande. E penso proprio che la difesa avra' le due carte da giocare". Fiducioso? "Se non lo fossi non sarei qui ancora ad esercitare questo mandato. Ci avrei rinunciato da tempo". (AGI)
Ts1/Bru