Lavoro nero: scoperti 31 migranti irregolari in vigneti forlivese

(AGI) - Forli', 4 ott. - Venivano pagati 5 euro l'ora senza nessuna copertura pr...

(AGI) - Forli', 4 ott. - Venivano pagati 5 euro l'ora senza nessuna copertura previdenziale. Trentun lavoratori in nero, tutti marocchini ed un senegalese, sono stati scoperti mentre erano al lavoro in alcuni vigneti di Meldola (FC), nel corso di un controllo eseguito dalla Guardia di Finanza di Forli'. Nove di loro sono risultati clandestini e quindi destinatari di decreti di espulsione, per altri due sono in corso accertamenti presso le Questure di Ravenna e Verona. Gli extracomunitari, accompagnati nei campi con auto e furgoni da persone conniventi, venivano utilizzati per la raccolta dell'uva. Il controllo ha riguardato un'azienda di servizi con sede legale in provincia di Verona, gestita da tre fratelli di origine magrebina con regolare permesso di soggiorno ma con precedenti specifici, residenti uno nel forlivese e gli altri due nel veronese. I tre sono stati denunciati per favoreggiamento e impiego di manodopera clandestina: rischiano pene fino a tre anni di reclusione e 15.000 euro di multa. Le indagini hanno accertato che reclutavano forza lavoro di diversa nazionalita', proveniente da varie zone della Romagna, completamente in nero.In corso indagini per verificare se la la Cooperativa veronese fornisse manodopera anche ad altre aziende agricole della zona. (AGI)
Ari