Contraffazione: gdf Ferrara, sequestrata merce per 40mila euro

(AGI) - Ferrara, 16 set. - I finanzieri della tenenza diComacchio, a seguito di indagini tuttora in corso, hannoscoperto un altro deposito di merce contraffatta ed eseguitoalcune perquisizioni, in diversi appartamenti di lido degliEstensi, nel Ferrarese. Sono stati sequestrati in totale 1200prodotti in gran parte capi di abbigliamento invernale, fra cuigiubbotti e felpe, oltre a camicie, maglie, jeans, foulard,occhiali, scarpe e accessori per un valore commerciale stimatoin circa 40mila euro. Due sono le persone denunciate percommercio di merci contraffatte e ricettazione. Il sequestro e'stato eseguito in una delle zone residenziali

(AGI) - Ferrara, 16 set. - I finanzieri della tenenza diComacchio, a seguito di indagini tuttora in corso, hannoscoperto un altro deposito di merce contraffatta ed eseguitoalcune perquisizioni, in diversi appartamenti di lido degliEstensi, nel Ferrarese. Sono stati sequestrati in totale 1200prodotti in gran parte capi di abbigliamento invernale, fra cuigiubbotti e felpe, oltre a camicie, maglie, jeans, foulard,occhiali, scarpe e accessori per un valore commerciale stimatoin circa 40mila euro. Due sono le persone denunciate percommercio di merci contraffatte e ricettazione. Il sequestro e'stato eseguito in una delle zone residenziali e piu'frequentate del Lido, vicino a viale Carducci, dove e' statoindividuato un garage dove alcuni cittadini senegalesi avevano creato un vero e proprio deposito di mercanzia contraffatta. L'intervento delle fiamme gialle e' scattato quando , da ungarage di un condominio, era stato visto uscire, con enormisacchi, uno dei venditori abusivi presenti nella zona. L'uomo,un senegalese trentenne appena ha notato i militari, non haesitato ad abbandonare la merce per darsi alla fuga. Nel garagesono stati trovati centinaia di giubbotti ed altroabbigliamentoinvernale, mentre il successivo controllo nel condominio, dovevivono alcuni cittadini senegalesi, ha permesso di rinvenirealtra merce contraffatta. L'appartamento occupato dai venditori ambulanti era statoaffittato per la stagione estiva, con regolare contratto, afronte di un corrispettivo, pagato in anticipo, di 5mila euro.(AGI)Bo1/Bru