Truffe: arrestato titolare ditta raccolta rifiuti nel Cosentino

(AGI) - Cosenza, 18 mar. - Il titolare di una ditta operantenel settore della raccolta dei rifiuti a Scalea, nel Cosentino,e' stato arrestato dagli uomini del comando provinciale dellaGuardia di Finanza che hanno anche proceduto al sequestro dibeni per oltre 4 milioni di euro. Le indagini, coordinate dallaProcura della repubblica del Tribunale di Paola, avrebberofattioe mergere una truffa ai danni della Regione Calaria paria 901.000 euro posta in essere dai responsabili della societa'.In particolare, la ditta, attraverso l'utilizzo di creditid'imposta creati artificiosamente attraverso l'emissione el'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti,

(AGI) - Cosenza, 18 mar. - Il titolare di una ditta operantenel settore della raccolta dei rifiuti a Scalea, nel Cosentino,e' stato arrestato dagli uomini del comando provinciale dellaGuardia di Finanza che hanno anche proceduto al sequestro dibeni per oltre 4 milioni di euro. Le indagini, coordinate dallaProcura della repubblica del Tribunale di Paola, avrebberofattioe mergere una truffa ai danni della Regione Calaria paria 901.000 euro posta in essere dai responsabili della societa'.In particolare, la ditta, attraverso l'utilizzo di creditid'imposta creati artificiosamente attraverso l'emissione el'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, sarebberiuscita a evitare imposte e contributi per oltre 13 milioni. Ivertici della societa' avrebbero inoltre sopravvalutato i beniaziendali anche di cinque volte il loro valore di mercatoreale. Fra i beni sequestrati, conti correnti, fabbricati,terreni, quote societarie e piu' di venti automezzi.L'amministratore, per questi reati, e' stato sottoposto agliarresti domiciliari. (AGI)Adv