Tagliavano legname senza autorizzazione, due denunce nel Vibonese

(AGI) - Vibo Valentia, 8 lug. - - Gli Agenti del ComandoStazione del Corpo Forestale dello Stato di Soriano Calabro(Vv) hanno denunciato due persone, il proprietario di una dittaboschiva, A.F., 26 anni, ed un operaio 21enne, V.R., chelavorava alle sue dipendenze. I due, entrambi di Gerocarne(Vv), sarebbero autori del taglio e del furto di 14 piante dileccio effettuato all'interno di un bosco di proprieta' dellaRegione Calabria, radicato in localita' Morano del Comune diGerocarne (Vv), ricadente nel parco naturale regionale delleSerre. I due sono stati intercettati da una pattuglia dellaForestale mentre

(AGI) - Vibo Valentia, 8 lug. - - Gli Agenti del ComandoStazione del Corpo Forestale dello Stato di Soriano Calabro(Vv) hanno denunciato due persone, il proprietario di una dittaboschiva, A.F., 26 anni, ed un operaio 21enne, V.R., chelavorava alle sue dipendenze. I due, entrambi di Gerocarne(Vv), sarebbero autori del taglio e del furto di 14 piante dileccio effettuato all'interno di un bosco di proprieta' dellaRegione Calabria, radicato in localita' Morano del Comune diGerocarne (Vv), ricadente nel parco naturale regionale delleSerre. I due sono stati intercettati da una pattuglia dellaForestale mentre percorrevano a bordo di un camion carico ditronchi una strada sterrata. Al momento del fermo, il titolaredella ditta ha detto che il legname proveniva da un boscoprivato in cui il taglio era stato autorizzato. Dagliaccertamenti effettuati nell'area dagli Agenti sarebbe emerso,invece, che non vi era corrispondenza tra le ceppaie del bosco,che mostravano segni di taglio non recente, con il materialelegnoso trovato a bordo del camion, tagliato di recente. Diconseguenza A.F. ha ammesso la sua responsabilita' conducendo iforestali nella zona in cui era stato eseguito il taglio.Accertato che l'sabbattimento degli alberio era statorealizzato in assenza delle necessarie autorizzazioni, gliagenti hanno sequestrato il camion e tutto il legname,denunciando a piede libero i responsabili che dovrannorispondere del taglio, del danneggiamento e del furto dellepiante, nonche' della violazione alla normativa sulle areeprotette ed alla normativa sul vincolo paesaggistico. (AGI)Adv