Sicurezza stradale: controlli Carabinieri Cosenza su targhe

(AGI) - Cosenza, 12 mar. - Il comando provinciale deiCarabinieri di Cosenza ha attuato nell'intera provincia unservizio a carattere preventivo che ha riguardato i servizialla circolazione stradale allo scopo di garantire le massimecondizioni di sicurezza. L'intensificazione della vigilanzastradale - spiega un comuniocato diffuso dal comandoprovinciale dell'Arma - ha avuto come obiettivo primario, tral'altro, la verifica dell'utilizzo da parte degli utenti dellastrada di autovetture che circolavano con targhe non leggibili,ovvero non rifrangenti o con distintivi e sigle vietate, il cuidivieto e' espressamente sancito dal codice della strada e cheprevede, oltre

(AGI) - Cosenza, 12 mar. - Il comando provinciale deiCarabinieri di Cosenza ha attuato nell'intera provincia unservizio a carattere preventivo che ha riguardato i servizialla circolazione stradale allo scopo di garantire le massimecondizioni di sicurezza. L'intensificazione della vigilanzastradale - spiega un comuniocato diffuso dal comandoprovinciale dell'Arma - ha avuto come obiettivo primario, tral'altro, la verifica dell'utilizzo da parte degli utenti dellastrada di autovetture che circolavano con targhe non leggibili,ovvero non rifrangenti o con distintivi e sigle vietate, il cuidivieto e' espressamente sancito dal codice della strada e cheprevede, oltre alla sanzione amministrativa, anche il fermoamministrativo dell'automezzo e il ritiro dalle targhe. Icontrolli sulle targhe illeggibili - si fa rilevare - tende apersuadere l'utente della strada sulla diffusa tendenza diutilizzare questo stratagemma per sfuggire ai controlli ditutor, autovelox e delle telecamere, per poi darsi a una follecorsa che mette in pericolo la propria vita e quella dimoltissimi automobilisti. Senza considerare i casi di incidentistradale e di investimento di pedoni, con vittime e feriti, ove- si fa rilevare - il malfattore fugge convinto della suaimpunita' approfittando della targa illeggibile, oppure infatti di maggior gravita' omicidi, sequestro di persone erapine o per quei reati predatori che scuotono l'opinionepubblica ove l'identificazione dell'automezzo e' un tasselloessenziale ad risalire agli autori. Una prevenzione questa"salva vita", per l'intera collettivita'. Per tali violazionisono state elevate 56 contravvenzioni, eseguiti 14 fermiamministrativi di automezzi e ritirate 14 targhe". (AGI)Adv