Droga: carabinieri Locri arrestano nel reggino narcotrafficante

(AGI) - Catanzaro, 16 mag. - I carabinieri di Locri hanno arrestato Saverio Rome...

(AGI) - Catanzaro, 16 mag. - I carabinieri di Locri hanno arrestato Saverio Romeo. L'uomo e' ritenuto un narcotrafficante. L'arresto e' stato effettuato a Brancaleone e l'uomo e' stato tradotto presso il carcere di Reggio Calabria, a disposizione della Corte d'Appello, che ne valutera' la sua posizione ai fini dell'estradizio. Gia' arrestato nel 2006 in Germania poiche' trovato in possesso di 64 kg di cocaina, Romeo dovra' scontare una condanna a 4 anni inflitta dalle autorita' belghe per "partecipazione all'adozione di decisioni nell'ambito delle attivita' di un'organizzazione criminale". L'uomo, da tempo emigrato in Germania, e' stato arrestato presso l'abitazione della madre, in esecuzione ad un mandato di cattura europeo emesso dall'autorita' giudiziaria del Belgio per il reato di associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico internazionale tra Colombia, Paesi Bassi e Belgio, essendo stato condannato alla pena detentiva di 4 anni di reclusione. L'inchiesta, condotta dalle autorita' belghe, ha dimostrato che Romeo trasferiva ingenti quantita' di denaro ad uno dei dirigenti dell'organizzazione criminale quando si trovava in Colombia nell'ambito delle trattative concernenti importanti traffici di cocaina, curando altresi' in maniera autonoma il trasporto della sostanza stupefacente acquistata e fungendo da punto di collegamento in loco con l'organizzazione 'acquirente'. Secondo gli investigatori, l'uomo avrebbe inoltre messo a disposizione la sua abitazione in Germania per organizzare i trasferimenti di denaro. Per questi fatti, il 2 febbraio 2016, Romeo e' stato condannato in contraddittorio dal tribunale di prima istanza di Limburgo (Belgio) ad una pena detentiva di 4 anni per "partecipazione all'adozione di decisioni nell'ambito delle attivita' di un'organizzazione criminale".(AGI)
Red/Mav