Cinema: trionfo calabrese a festival internazionale Maremetraggio

(AGI) - Catanzaro, 8 lug. - Alessandro Grande e Fabio Mollofanno grande la Calabria con una doppia vittoria tuttacalabrese alla 15a edizione del prestigioso festivalMaremetraggio di Trieste. Su oltre 1200 lavori pervenuti, ilcorto "Margerita" del catanzarese Grande si aggiudica il premioMiglior corto italiano "Oltre il muro" e il premio Enel GreenSolution, con la seguente motivazione: "anche in un contesto didisagio sociale un'energia positiva come quella della musicaaiuta a rendere possibili rapporti tra persone distanti eapparentemente inconciliabili". Nell'altra categoria in concorso, quella riservata alleopere prime, emerge il regista reggino Fabio Mollo.

(AGI) - Catanzaro, 8 lug. - Alessandro Grande e Fabio Mollofanno grande la Calabria con una doppia vittoria tuttacalabrese alla 15a edizione del prestigioso festivalMaremetraggio di Trieste. Su oltre 1200 lavori pervenuti, ilcorto "Margerita" del catanzarese Grande si aggiudica il premioMiglior corto italiano "Oltre il muro" e il premio Enel GreenSolution, con la seguente motivazione: "anche in un contesto didisagio sociale un'energia positiva come quella della musicaaiuta a rendere possibili rapporti tra persone distanti eapparentemente inconciliabili". Nell'altra categoria in concorso, quella riservata alleopere prime, emerge il regista reggino Fabio Mollo. Il suo "Ilsud e' Niente" vince i premi Nuove Impronte alla Miglior OperaPrima e Miglior Attrice all'esordiente Miriam Karlkvist. Ilfilm, girato interamente in Calabria, proviene da una selezioneinternazionale di primo livello: TIFF di Toronto, Festival diRoma e Berlinale tanto per citarne qualcuno. Margerita invececontinua il suo record e questi altri due riconoscimentiportano il bottino complessivo a 52 premi ottenuti in un soloanno di distribuzione. Il futuro della Calabria fa ben sperare.Almeno nel cinema. (AGI)Red/Adv