TERREMOTO: UNIVERSITA' L'AQUILA, PIU' DI 20 MILA ISCRITTI

(AGI) - L'Aquila, 15 gen. - Gli iscritti all'Universita'dell'Aquila superano i 20 mila, tenendo conto di alcuneconvenzioni e dei recuperi crediti. Lo ha annunciato stamane ilRettore dell'Universita' dell'Aquila, Ferdinando Di Orio che hacommentato come "entusiasmante" il dato raggiunto dall'Ateneo.Per Di Orio l'Universita' dell'Aquila e' riuscita a vincere unadura scommessa: quella di aver dovuto provvedere al reperimentodelle sedi, la maggior parte distrutte dal sisma e di puntaresulla qualita' della conoscenza. "Abbiamo smentito tutte levoci secondo le quali l'Universita' dell'Aquila non avrebbesuperato i 5 mila iscritti - ha detto Di Orio -

(AGI) - L'Aquila, 15 gen. - Gli iscritti all'Universita'dell'Aquila superano i 20 mila, tenendo conto di alcuneconvenzioni e dei recuperi crediti. Lo ha annunciato stamane ilRettore dell'Universita' dell'Aquila, Ferdinando Di Orio che hacommentato come "entusiasmante" il dato raggiunto dall'Ateneo.Per Di Orio l'Universita' dell'Aquila e' riuscita a vincere unadura scommessa: quella di aver dovuto provvedere al reperimentodelle sedi, la maggior parte distrutte dal sisma e di puntaresulla qualita' della conoscenza. "Abbiamo smentito tutte levoci secondo le quali l'Universita' dell'Aquila non avrebbesuperato i 5 mila iscritti - ha detto Di Orio - oggi conorgoglio posso dire che il dato che supera le 20 milaiscrizioni ed e' eccezionale, considerando tutto quello che e'successo e del divario di 4 mila iscritti in meno rispetto ilprecedente Anno Accademico". Per il Rettore restare a L'Aquilae' stato non facile ma oneroso. "Questo dato e' stato raggiuntograzie agli studenti che ci hanno dato fiducia - ha aggiunto ilRettore dell'Universita' dell'Aquila - ai quali va il miopersonale ringraziamento a nome di tutto l'Ateneo". Parlandopoi delle pressioni ricevute subito dopo il sisma per fardislocare in altre sedi alcune Facolta' dell'Universita'dell'Aquila, Di Orio ha ricordato una riunione accesa svoltasia Pescara in cui i genitori di diversi studenti lo avevanoaggredito e preso a male parole dopo aver manifestato ilproprio diniego a spostare la Facolta' di Ingegneria nelcapoluogo adriatico. Parlando poi delle strtture delladidattica e ricerca, Di Orio ha detto che "entro un mesel'Universita' avra' rimesso a regime la propria struttura diricerca". Ma per il Rettore il grosso problema che deve essereaffrontato dagli Enti locali ma soprattutto la Regione Abruzzoriguarda la residenza universitaria. "L'Universita' puo'contare sulle proprie eccellenze ma ai ragazzi che vengono astudiare qui, ai pendolari, va garantito un tetto". Tra glialtri punti che secondo il Rettore risultano ancorainsufficienti vi e' la mensa ed i trasporti. Tra le iniziativeche l'Universita' a breve intendera' portare avanti vi e'quella di rafforzare in citta' la presenza degli studentiuniversitari. Infine Di Orio ha mosso una critica sulcontributo regionale di 90 euro a carico degli studenti. "Noncapisco perche' il Governo e' riuscito a togliere le tasseuniveriastrie mentre la Regione si comporta in tutt'altromodo". Alla conferenza stampa erano presenti il pro-rettoreRoberto Volpe e il direttore amministrativo Filippo DelVecchio. (AGI)Cli/Ett