Terremoto: sopralluogo Misericordia Pescara a Norcia

(AGI) - Pescara, 24 ago. - "Una prima squadra ricognitiva della Misericordia di ...

(AGI) - Pescara, 24 ago. - "Una prima squadra ricognitiva della Misericordia di Pescara, composta da 5 unita' esperte, e' partita alle 6.15 di questa mattina, dopo l'autorizzazione e le indicazioni dell'Ufficio Gestione Emergenze di Massa (Ugem) della Misericordia nazionale, alla volta di Norcia (Perugia) dove e' arrivata alle 9.30 per effettuare una prima ispezione e individuare un'area idonea per allestire il Campo della Protezione civile al fine di prestare soccorso e assistenza ai terremotati. Nelle prossime ore partira' la colonna dei soccorsi che entro questa sera avra' attrezzato il campo". Lo ha detto il governatore della Misericordia di Pescara Berardino Fiorilli fornendo le prime notizie inerenti l'organizzazione della macchina dei soccorsi mobilitata anche a Pescara per fornire ogni tipo di aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto delle 3.36. "Dopo pochi minuti dalla terribile scossa - ha spiegato il governatore - siamo stati contattati dall'Ufficio Ugem che si coordina con il Dipartimento della Protezione civile nazionale e che coordina esclusivamente gli interventi di tutte le Misericordie d'Italia. Alle 4.30 avevamo gia' predisposto la prima squadra pronta a partire, ma abbiamo ovviamente dovuto attendere le disposizioni dell'Ugem per evitare accavallamenti e confusione, che e' la cosa peggiore dopo una catastrofe naturale come puo' essere un terremoto. All'alba - ha aggiunto Fiorilli - l'Ugem ci ha ordinato di far partire una squadra ricognitiva, ovvero il solo nucleo valutativo, per ora senza attrezzature, con destinazione la zona di Norcia, anch'essa duramente colpita dal terremoto, per effettuare le valutazioni del caso e individuare l'area dove predisporre, entro stasera, il Campo di Protezione civile. La squadra, composta da 5 unita' tutte specializzate ed esperte di eventi d'emergenza, e' partita alle 6.15 dalla sede di Pescara, tra i primi a scendere in campo, lungo la strada ha dovuto effettuare diverse variazioni di percorso avendo trovato in diversi punti le arterie interrotte o bloccate per gli effetti devastanti del terremoto, e la squadra ha avuto modo anche di transitare sotto la frazione di Pescara del Tronto, dove hanno scattato fotografie sconvolgenti, in cui si vede l'intera frazione, prima arroccata sulla collina, che sembra essere letteralmente scivolata giu'. La squadra - ha quindi fatto sapere il governatore - e' arrivata alle 9.30 a Norcia dove sta completando la valutazione della situazione e delle aree disponibili e utilizzabili per ospitare i senzatetto in assoluta sicurezza. Terminata questa fase, su indicazione dell'Ugem, partira' la colonna dei soccorsi, portando con se', se necessario, anche il Posto Medico Avanzato piu' grande in possesso della Misericordia di Pescara. Tra poche ore avremo terminato la predisposizione della colonna, ricordando che dovremo garantire il ricambio delle squadre almeno ogni 24 ore, dunque l'organizzazione, molto complessa, dovra' essere perfetta sin dalle prime battute perche' - ha detto infione Fiorilli - l'emergenza si annuncia purtroppo lunga". (AGI)
Red/Ett