Terremoto: al vaglio Regione criticita' tre Comuni abruzzesi

(AGI) - L'Aquila, 30 ago. - Il sottosegretario alla Presidenza della Regione Abr...

(AGI) - L'Aquila, 30 ago. - Il sottosegretario alla Presidenza della Regione Abruzzo con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca, ha incontrato i sindaci dei tre Comuni dell'Aquilano interessati dallo sciame sismico iniziato il 24 agosto: Massimiliano Giorgi (Montereale), Maurisio Pelosi (Capitignano) e Luigi Cannavicci (Campotosto). Nel corso della riunione, alla quale ha partecipato anche il presidente della Commissione regionale Ambiente e Territorio, Pierpaolo Pietrucci, e' stata presa in considerazione una serie di criticita' a partire dalle sedi comunali di Campotosto e Montereale che sono risultate inagibili, mentre l'agibilita' di quella di Capitignano sara' verificata nella giornata di oggi. "Le operazioni di verifica di questi edifici pubblici e l'eventuale individuazione di location alternative - sottolinea Mazzocca - sono della massima urgenza. Inoltre, la Regione Abruzzo ha il dovere di istituire, in uno di questi Comuni, il Centro Operativo (Com) per il coordinamento delle operazioni". Mario Mazzocca ha inoltre richiamato i sindaci sulla necessita' di accostare alle verifiche che i tecnici faranno nei prossimi giorni sull'agibilita' dei fabbricati, un ulteriore approfondimento sulla vulnerabilita', ossia la valutazione della possibilita' di subire danni al verificarsi di un evento sismico. Sono state inoltre individuate criticita' legate alla infrastrutturazione viaria, al fine di prevenire ulteriori disagi che, con il ripetersi delle scosse, si potrebbero creare per gli spostamenti di persone e mezzi. In proposito, e' stato presa in considerazione la possibilita' di accelerare la realizzazione del bypass lungo la statale 271 per Leonessa (Rieti) e di appaltare i lavori che riguardano la statale 80 delle Capannelle, per la quale la Regione ha previsto uno stanziamento di 560.000 euro. Nei prossimi giorni il sottosegretario incontrera' i sindaci dei Comuni del teramano danneggiati dal sisma: Valle Castellana, Rocca Santa Maria e Montorio al Vomano. (AGI)
Red/Ett