Spazio: astronomi a confronto a Teramo per investigare Universo

(AGI) - Teramo, 8 dic. - Si apre domani la seconda edizioneteramana della "International School of Astrophysics -Francesco Lucchin" organizzata dall'Inaf-OsservatorioAstronomico di Teramo, in collaborazione con ricercatoridell'Universita' di Ferrara e dell'Inaf-OsservatorioAstronomico di Capodimonte. Giovani ricercatori astronomiprovenienti da tutta Italia e da molte nazioni, quali Spagna,Regno Unito, Germania, Russia e Messico, si incontreranno percinque giorni per investigare le origini e l'evoluzione dellegalassie e dei loro "mattoni" fondamentali, le stelle. I piu'grandi e moderni telescopi da terra e dallo spazio hannorivelato la presenza nell'Universo lontano di grandi famigliedi galassie costituite

(AGI) - Teramo, 8 dic. - Si apre domani la seconda edizioneteramana della "International School of Astrophysics -Francesco Lucchin" organizzata dall'Inaf-OsservatorioAstronomico di Teramo, in collaborazione con ricercatoridell'Universita' di Ferrara e dell'Inaf-OsservatorioAstronomico di Capodimonte. Giovani ricercatori astronomiprovenienti da tutta Italia e da molte nazioni, quali Spagna,Regno Unito, Germania, Russia e Messico, si incontreranno percinque giorni per investigare le origini e l'evoluzione dellegalassie e dei loro "mattoni" fondamentali, le stelle. I piu'grandi e moderni telescopi da terra e dallo spazio hannorivelato la presenza nell'Universo lontano di grandi famigliedi galassie costituite da stelle, gas e soprattutto materiaoscura. A Teramo, gli studiosi approfondiranno i meccanismi cheregolano queste immense e complesse strutture cosmiche e leproprieta' della materia di cui sono composte, a partireproprio dai loro costituenti primari, le stelle, un campo distudio questo in cui i ricercatori dell'Inaf-OsservatorioAstronomico di Teramo vantano un'esperienza trentennalericonosciuta a livello mondiale. La scuola, rivolta aglistudenti di dottorato in Astronomia e Fisica, si terra' pressol'hotel Sporting e sara' per i giovani astronomi un'occasionedi incontro e dibattito di rilevanza internazionale.Interverranno i maggiori esperti provenienti da prestigiosiistituti di ricerca ed universita' italiani e stranieri, cheillustreranno non solo lo stato dell'arte dell'attuale ricercaastrofisica, ma anche quelle che saranno le sfide per il futuroprossimo, quando saranno disponibili nuove strumentazionitecnologicamente ancora piu' avanzate, come il progetto europeoE-ELT, European Extremely Large Telescope, il piu' grandetelescopio del mondo attualmente in costruzione nel desertodell'Atacama in Cile, con l'importante contributo degliscienziati italiani. Maggiori informazioni sono disponibili sulsito internet dell'Osservatorio Astronomico di Teramowww.oa-teramo.inaf.it o all'indirizzohttp://isa2014.oa-teramo.inaf.it (AGI)Red/Ett