Sicurezza stradale: Anas, salvare anche una sola vita e' ben fatto

(AGI) - L'Aquila, 19 set. - "Abbiamo scelto L'Aquila perche' cisiamo trovati subito in sintonia con l'ingegnere Lelio Russo,capo compartimento Anas dell'Abruzzo, socio dell'Associazionenazionale Amici delle Strade, per presentare le nostreattivita' sul territorio nazionale: chiaramente Anas e'presente su tutto lo Stivale, e' presente su tutte le regioni,cominciamo dall'Abruzzo che ha anche una storia pregressa intermini di conservazione e manutenzione dei mezzi storicidell'Anas che saranno esposti domani per questo evento". Lo hadetto Stefano Granati, condirettore generale Anas e presidentedell'Associazione nazionale Amici delle Strade, nel corso dellaconferenza stampa di presentazione dell'evento

(AGI) - L'Aquila, 19 set. - "Abbiamo scelto L'Aquila perche' cisiamo trovati subito in sintonia con l'ingegnere Lelio Russo,capo compartimento Anas dell'Abruzzo, socio dell'Associazionenazionale Amici delle Strade, per presentare le nostreattivita' sul territorio nazionale: chiaramente Anas e'presente su tutto lo Stivale, e' presente su tutte le regioni,cominciamo dall'Abruzzo che ha anche una storia pregressa intermini di conservazione e manutenzione dei mezzi storicidell'Anas che saranno esposti domani per questo evento". Lo hadetto Stefano Granati, condirettore generale Anas e presidentedell'Associazione nazionale Amici delle Strade, nel corso dellaconferenza stampa di presentazione dell'evento "Insieme per lasicurezza", previsto domani ad iniziare dalle 9 nel piazzaleantistante la sede regionale Anas per l'Abruzzo, all'Aquila, incollaborazione con la stessa Questura e Polizia stradale delCompartimento Abruzzo. "Questa confluenza di eventi - haaggiunto - ha fatto si' che si decidesse di realizzarla quiquesta iniziativa con la collaborazione della Questura e dellaPolizia stradale perche' lavoriamo tutti insieme per cercare dieducare i giovani, di farli riflettere e di evitare che siverifichino incidenti stradali. Abbiamo in mente di replicarequesto primo evento in altre regioni in cui e' presente l'Anas,la Questure, la Polizia stradale, perche' e' un'attivita' chesecondo me non ha limiti. Noi vogliamo realizzare un percorsoeducativo alla guida soprattutto tra i giovani perche' tuttoquello che si puo' fare per salvare anche una vita, anche unasola, e' sempre ben fatto". (AGI) Aq1/Ett