Rapina al supermercato con pistola e fucile, quattro arresti

(AGI) - Popoli (Pescara), 22 lug. - Per la rapina commessa lasera del 28 dicembre scorso nel supermercato Eurospin diManoppello Scalo (Pescara), che ha visto coinvolto anche uncliente dell'attivita', i carabinieri della compagnia diPopoli hanno arrestato quattro persone in esecuzione di unaordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip delTribunale di Pescara Maria Michela Di Fine. I quattro sonoresidenti a Francavilla al Mare (Chieti), e sono M.S., 28 annidi Napoli, D.F., 26 anni di Ortona, L.C., 27 anni di Pescara, eG.L., 44 anni di Benevento. I militari dell'Arma sono arrivati

(AGI) - Popoli (Pescara), 22 lug. - Per la rapina commessa lasera del 28 dicembre scorso nel supermercato Eurospin diManoppello Scalo (Pescara), che ha visto coinvolto anche uncliente dell'attivita', i carabinieri della compagnia diPopoli hanno arrestato quattro persone in esecuzione di unaordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip delTribunale di Pescara Maria Michela Di Fine. I quattro sonoresidenti a Francavilla al Mare (Chieti), e sono M.S., 28 annidi Napoli, D.F., 26 anni di Ortona, L.C., 27 anni di Pescara, eG.L., 44 anni di Benevento. I militari dell'Arma sono arrivatial gruppo attraverso l'auto utilizzata per mettere a segno ilcolpo, che era guidata da una quinta persona, al momento nonidentificata, insieme alle dichiarazioni dei presenti, almonitoraggio delle celle telefoniche e alle immagini trattedalle videocamere di sorveglianza. In base alla ricostruzionedei carabinieri il gruppo ha dapprima effettuato un sopralluogoper poi entrare nel supermercato con il volto celato da unpassamontagna e con fucile a canne mozze e pistola in pugno.Dopo aver aggredito e picchiato alcuni dipendenti i rapinatorihanno preso dalle casse e dalla cassaforte 2.000 euro ederubato di un portafohgli un cliente, minacciato e costretto asdraiarsi a terra. In quegli istanti hanno seminato il panicotra i presenti, e poi sono spariti con i complice. I quattro,tutti con precedenti per furto, rapina e stupefacenti, sono incarcere a Chieti e Lanciano. Devono rispondere di rapinaaggravata in concorso e violazione della normativa in materiadi armi. Il pm che ha chiesto gli arresti sulla scorta delleindagini dei carabinieri e' Mirvana Di Serio. (AGI) Red/Ett