Usa: cena a Stanford per Renzi, oggi alla Silicon Valley

(AGI) - San Francisco (California), 22 set. - Cena allaStanford University per il premier Matteo Renzi che domenicasera e' stato ospite di John Hennessy, il rettore delprestigioso campus sulle colline a sud di San Francisco: unappuntamento a cui erano presenti tra gli altri anche due exsegretari di Stato, George Shultz e Condoleezza Rice. Il premier ha pronunciato un breve discorso di saluto incui ha sottolineato l'impegno del suo governo per un'Italiapiu' aperta al mondo e all'innovazione tecnologica. Non a casola 'sei giorni' in Usa di Renzi si apre nella Silicon Valley,culla

(AGI) - San Francisco (California), 22 set. - Cena allaStanford University per il premier Matteo Renzi che domenicasera e' stato ospite di John Hennessy, il rettore delprestigioso campus sulle colline a sud di San Francisco: unappuntamento a cui erano presenti tra gli altri anche due exsegretari di Stato, George Shultz e Condoleezza Rice. Il premier ha pronunciato un breve discorso di saluto incui ha sottolineato l'impegno del suo governo per un'Italiapiu' aperta al mondo e all'innovazione tecnologica. Non a casola 'sei giorni' in Usa di Renzi si apre nella Silicon Valley,culla dell'universo tecnologico mondiale, dove oggi fara'visita a Twitter (per incontrare l'ad Dick Costolo) a Yahoo!(dove sara' accolto da Melissa Mayer) e Google. In programmaanche due incontri significativi con i responsabili di 150start-up italiane e con gli scienziati e i docenti italiani(nella Silicon Valley ce ne sono ben 5.000). Poil'inaugurazione di una scuola internazionale bilinguefrequentata dai figli dei cervelli in fuga. La citta' californiana del Golden Gate Bridge e' la primatappa di una settimana di 'full immersion' negli Stati Unitiper Renzi, che proseguira' a New York e poi a Detroit. La trasferta del premier, che prende spunto dall'Assembleagenerale dell'Onu, intreccia i grandi temi dell'attualita'mondiale con quelli dell'innovazione e della crescita economicache passa anche dai legami internazionali. Da martedi',infatti, il presidente del Consiglio sara' a New York per lasessione inaugurale della 69ma assemblea generale dell'Onu dovedovrebbe intervenire giovedi'. Primo appuntamento il verticesui cambiamenti climatici, poi un colloquio con Bill e HillaryClinton, l'ex presidente e il possibile prossimo candidatodemocratico alla Casa Bianca. Tra incontri bilaterali, ildiscorso al Palazzo di Vetro e la partecipazione a varieconferenze ed eventi, giovedi' e' previsto anche un interventodavanti al Council on Foreign Relations, incentrato sui temieconomici e in particolare sull'occupazione giovanile. L'ultima tappa e' in programma venerdi' a Detroit, doveinsieme a Sergio Marchionne visitera' la sede della FiatChrysler Automobile, a Auburn Hills, prima di ripartire perRoma. (AGI).