Berlusconi: "Si sta delineando uno scenario pericoloso"

Siparietto con la Gelmini che lo corregge su un'auspicata svolta "giustizialista"

ultime governo berlusconi consultazioni

"Abbiamo manifestato al presidente ancora ua volta la necessità di ridare la parola agli italiani e tutta la nostra preoccupazione per il pericoloso scenario che si sta delineando, che Mattarella affronta con l'equilibrio e la saggezza che gli abbiamo sempre riconosciuto", dice il leader di FI Silvio Berlusconi al termine delle consultazioni. Per Berlusconi il governo M5s-Pd "è una soluzione politicamente sbagliata, inadeguata ad affrontare i grandi problemi lasciati sl tappeto dall'esecutivo dimissionario".

"Il nostro orizzonte è e rimarrà il centrodestra di cui siamo il fulcro; la destra senza di noi non sarebbe in grado di vincere e di governare", prosegue Berlusconi, "FI deve essere ancora il cuore, il cervello e la spina dorsale del centrodestra, lontano da ingenuità sovraniste".

E Gelmini corregge il Cav

Quando Silvio Berlusconi dice "giustizialista", Mariastella Gelmini corregge subito il leader FI, che sta parlando ai giornalisti dopo il colloquio al Quirinale per le consultazioni: la svolta auspicata sul terreno della giustizia è, infatti, in senso "garantista", come scandisce subito la capogruppo FI alla Camera, in delegazione con l'omologa al Senato, Anna Maria Bernini, e il vicepresidente FI, Antonio Tajani. Un siparietto - a ruoli invertiti rispetto al canovaccio di episodi analoghi, anche qui al Colle - accolto da risate in tribuna stampa. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it