Salvini: chiuderemo tutti i centri sociali, sono utili come i campi rom

salvini chiuderemo centri sociali

"Chiuderemo tutti i centri sociali: l'utilità sociale di quei centri è pari a quelli dei campi Rom". Lo ha detto dal palco a Pavia Matteo Salvini. Il vicepremier leghista ha aggiunto: "Da ministro sono stanco di vedere le forze dell'ordine che rischiano la vita per arrestare gli spacciatori e poi se li ritrovano in giro il giorno dopo. Voglio un Paese che abbia diritti ma anche doveri per questo lavoro a una legge che garantisca la galera agli spacciatori".

"È di moda che qualcuno scriva sui muri che mi vuole morto. Non mi spaventano, manco morto. Vado avanti. È solo un segno di scarsa civiltà. A sinistra sono ridotti a scrivere sui muri e alla caccia dei neofascisti", ha proseguito, "spero che presto il Venezuela si liberi da uno degli ultimi dittatori . Per fortuna, rispetto a quello che dicono a sinistra, non tornano i fascisti. Abbiamo solo ritrovato l'orgoglio di essere italiani che non vogliono più andare con il cappello in mano a Bruxelles".

Poi una battuta sulla nuova Europa, con a fianco a sè l'eurodeputato Angelo Ciocca e il ministro Gianmarco Centinaio: "Non vogliano un califfato islamico - ha detto chiudendo l'intervento in piazza a per presentare il candidato sindaco di Pavia Fabrizio Fracassi - Lasceremo una Europa libera, per il lavoro e con dei valori. Penso all'utero in affitto, che mi fa rabbrividire e alla libertà di genere che ci hanno imposto. Rispetto tutti, ma non scherziamo con i nostri valori. In Europa non possono più scherzare con i popoli, la cultura e la nostra storia".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it