Riforme: verso blitz Grillo a Roma e protesta eletti in piazza

(AGI) - Roma  - Non e' affatto da escludere un 'blitz'di Beppe Grillo a Roma, la settimana prossima, per seguire davicino  [...]

Riforme: verso blitz Grillo a Roma e protesta eletti in piazza
(AGI) - Roma, 12 lug. - Non e' affatto da escludere un 'blitz'di Beppe Grillo a Roma, la settimana prossima, per seguire davicino la discussione sulle riforme. Di certo, ci si staseriamente pensando. Il fondatore del Movimento 5 Stellepotrebbe arrivare nella Capitale lunedi' sera per poi seguiredalla tribuna degli ospiti il dibattito in Aula sulle modifichedella Costituzione che governo e maggioranza vogliono approvarein tempi brevi. Il Movimento 5 Stelle, intanto, si prepara a dare battaglianell'emiciclo di Palazzo Madama, con ogni probabilita'utilizzando ogni piega del Regolamento, per mettere in atto unfilibustering che allunghi i tempi. Ma si andra' anche inpiazza. Nessuna vera e propria 'chiamata alle armi' disimpatizzanti o iscritti, si apprende. L'idea e' quella, pero',di denunciare direttamente ai cittadini gli 'errori' dellariforma ed e' per questo che in M5S l'orientamento e' diportare la protesta, degli eletti del Senato soprattutto ma conl'ausilio dei deputati, in piazza, proprio davanti a PalazzoMadama, in concomitanza con la discussione sulle riforme. Elezione diretta dei nuovi senatori e niente immunita' peri parlamentari, sono fra le battaglie dei pentastellati. "Alcuni cittadini, attivi nel difendere i valori dellaCostituzione", ha appena messo nero su bianco il Movimento inuna nota, "stanno promuovendo per martedi' 15 luglio, dalle 11a Roma, nei pressi del Senato, un incontro spontaneo, senzabandiere di parte, pacifico e gioioso per difendere il lorodiritto di scegliere democraticamente, tramite il voto diretto,i rappresentanti del Senato della Repubblica". "Il raduno spontaneo, condiviso nello spirito e neicontenuti, dai rappresentanti del M5S che vi parteciperanno,non e' organizzato dalla nostra forza politica", si leggeancora. (AGI).