Renzi: sindacati contro di noi dopo aver lasciato fare Monti

(AGI) - Roma, 27 nov. - "Vedo due sindacati, Cgil e Uil, chefaranno uno sciopero generale contro il nostro governo che hadato gli 80 euro a chi guadagna meno, che da' la maternita' achi non l'aveva, che protegge i co.co.co. e i co.co.pro. Glistessi sindacati si sono dimenticati di fare lo sciopero controla Fornero e Monti. Contro di noi si', e io lo rispetto, e' labellezza della democrazia, la bellezza del vivere in Italia".Lo ha deto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, inun'intervista alla trasmissione televisiva Matrix. "Il Jobs act e' la

(AGI) - Roma, 27 nov. - "Vedo due sindacati, Cgil e Uil, chefaranno uno sciopero generale contro il nostro governo che hadato gli 80 euro a chi guadagna meno, che da' la maternita' achi non l'aveva, che protegge i co.co.co. e i co.co.pro. Glistessi sindacati si sono dimenticati di fare lo sciopero controla Fornero e Monti. Contro di noi si', e io lo rispetto, e' labellezza della democrazia, la bellezza del vivere in Italia".Lo ha deto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, inun'intervista alla trasmissione televisiva Matrix. "Il Jobs act e' la grande occasione per dare diritti a chinon li ha mai avuti", sostiene Renzi, "Non faccio il portavocedel sindacato anche perche' sono il meno indicato a farlo, madi quelli senza diritti, in questi anni, si sono occupati inpochi. Forse neanche i sindacati si sono occupati troppo diquelli che non hanno diritti. Pero' io rispetto il sindacato. Tutte le sere vedo il sindacato in televisione a esprimerela propria valutazione su tutto e ne sono felice;evidentemente, abbiamo restituito ragione di combattivita' alsindacato". "Il diritto allo sciopero e' un diritto sacrosanto,costituzionale, lo difendo con le unghie e con i denti",prosegue il Presidente del Consiglio, "Auguro di cuore unabella manifestazione, ma la verita' vera e' che la riforma dellavoro sta dando piu' diritti a quelli a cui il sindacato, inquesti anni, non ha parlato, a quelli di cui non si e' occupatonessuno, e io sono felice ed orgoglioso del fatto che si pensiun po' anche ai precari della mia generazione e anche ai 50enniche vengono abbandonati e di cui nessuno parla piu'".(AGI).