Stampa e palazzo: l'attacco di Conte a Draghi e il caso hacker

Stampa e palazzo: l'attacco di Conte a Draghi e il caso hacker

Sulle pagine di politica dei quotidiani in edicola oggi anche l'attacco hacker all'Italia

rassegna politica attacco di Conte a Draghi 

© Francesco Fotia / AGF 
- Giuseppe Conte

AGI - Il pressing del leader del M5s Conte per lo stop all'invio delle armi all'Ucraina e l'attacco hacker all'Italia. Sono questi i temi in primo piano sulle pagine di politica dei quotidiani in edicola oggi.

CORRIERE DELLA SERA: Draghi, lavorare per la pace. Conte attacca Palazzo Chigi. Il premier ai ministri: Biden dovrebbe chiamare Putin. Pronto il terzo decreto sulle armi da mandare a Kiev. Il capo M5s: ci vuole un voto, manca il mandato politico. La Russia taglia e il gas risale. Sì alla fiducia sul decreto Bollette. Intervista al presidente del Copasir, Urso: "Al premier i poteri contro gli attacchi hacker, sono atti terroristici". Fuoco amico (e non solo): per il dopo Petrocelli salta la nomina di Ferrara, il M5s "anti americano".

LA REPUBBLICA: Draghi, "Biden chiami Putin, tutti al tavolo per la pace". Conte scatenato contro il premier, l'alleanza Pd-M5s sempre piu' a rischio. Il Copasir a Fuortes: "Allarme fake news in tv, ospiti russi legati al Cremlino".

LA STAMPA: Attacco a Draghi. Conte: "Basta armi, il governo non ha mandato politico". L'ira di Letta: con Italia e Ue divisi si fa il gioco di Putin. Renzi accusa il capo del M5s: "Ha aumentato le spese militari piu' di tutti gli altri leader". Intervista al ministro Brunetta: "Il voto in autunno, roba da Italietta. Un chiarimento? Sì ma solo tra i 5S".

IL GIORNALE: M5s, Conte non si conta. Poche liste alle Comunali per evitare la disfatta. Movimento in difficolta' anche sui candidati. Giarrusso: "Nessuno vuole venire con noi".

IL MESSAGGERO: Hacker, la strategia contro l'Italia, nascondere i conti degli oligarchi. Allarme per i server delle banche. I punti deboli degli apparati pubblici. L'inchiesta sul blitz che ha oscurato i siti web di Difesa, Iss, Senato e Aci. Crollano i nati, nel 2050 saremo 5 milioni in meno. Parla la ministra Bonetti: "Bisogna ridare speranza al Paese, ora acceleriamo con il Family Act".

IL FATTO QUOTIDIANO: Draghi, altro che pace. Ora invia le armi pesanti. Ventiquattro ore dopo la visita in Usa, pronto il decreto interministeriale.

IL TEMPO: Asse Salvini-Conte, basta armi. Il futuro del centrodestra, Musumeci lancia il patto della granita: "Salvini e Meloni si vedano in Sicilia".

LIBERO: Le armi a salve dell'Italia. A Kiev diamo poco: piu' tecnologia che mitragliatrici. Conte minaccia la crisi per niente. Zelensky va da Vespa e sfida ancora Mosca: "Non rinunceremo mai alla Crimea". Intanto spuntano altre tasse: salta il limite alle aliquote Irpef comunali.

IL FOGLIO: Oltre la gnagnera da talk c'è di più. Perchè l'Italia sul sostegno all'Ucraina è un buon modello per l'Europa. Differenze tra fatti, voti e parole.

IL SOLE 24 ORE: Italia, obiettivo 500mila nascite. L'allarme demografico, Blangiardo (Istat): "Rischio di avere 5 milioni di italiani in meno nel 2050". In vigore il Family act: ora due anni per attuarlo e per recuperare le risorse. Borse ancora in calo. Fuga dal bitcoin: sfumano 200 miliardi.