Stampa e palazzo: la vittoria di Macron e il caso Petrocelli

Stampa e palazzo: la vittoria di Macron e il caso Petrocelli

Tiene banco l'espulsione del presidente della commissione Esteri annunciata dal leader m5s Giuseppe Conte

Stampa e palazzo vittoria Macron caso Petrocelli

© Thomas COEX / AFP  - Emmanuel Macron 

AGI - La vittoria di Macron in Francia, che si conferma presidente, e il caso Petrocelli, espulso dal M5s, in Italia. Sono questi i temi in primo piano sulle pagine di politica dei quotidiani in edicola oggi.

Corriere della Sera

La Francia sceglie Macron. Rieletto con il 58%: “Risposte alla rabbia del Paese”. Draghi: splendida notizia per tutta l’Europa. Intervista a Fontana (Lega): “Le Pen non è più un incidente della storia. Per vincere il presidente ha cambiato fisionomia”. Parla il sottosegretario Amendola: “Un sospiro di sollievo per tutti gli europeisti, ma occorre affrontare le radici del populismo”. 25 Aprile, nuovo caso. Petrocelli posta la Z. Conte: è fuori dal M5s. Amministrative, Berlusconi sente Meloni per mediare sulla Sicilia. Resta il nodo Musumeci. Il congresso di Articolo Uno: “La frattura con il Pd? È superata”.

La Repubblica

Con Macron vince l’Europa. In Francia rieletto il presidente, successo netto contro Le Pen. Intervista al ministro Speranza: “Parigi dimostra che uniti battiamo la destra. Ora un Recovery di guerra”. La complessa visita di Draghi a Kiev tra aereo, auto, treno e preavviso nullo: il viaggio entro il 1° maggio ma dipenderà dalla negativizzazione del premier dal Covid. Petrocelli e la “Z” nel tweet sul 25 aprile. Conte: “Vergognoso, è fuori dal M5s”.

La Stampa

Trionfo Macron. L’Ue esulta: “Sovranisti battuti, ora avanti con l’integrazione”. Intervista al segretario Pd, Letta: “Con Macron vince tutta l’Europa, ora mettiamo un tetto al gas russo”. Il Conte progressista conquista Articolo Uno. E si rivede D’Alema. Centrodestra sull’orlo di una crisi di nervi, Berlusconi media: “Incontriamoci e parliamo”.

Il Messaggero

Macron rieletto, Europa più forte. Marine non si arrende: “Un risultato storico, punto alle legislative”. Intervista a Matteo Renzi: “Macronismo all’italiana per un polo riformista”. Il leader di Italia viva: “Il Pd ora deve scegliere se stare ancora coi grillini. Legge elettorale, serve il doppio turno”. Parla Irene Tinagli (Pd): “Così più forti anche noi. Ora stop ai populismi”.

Il Fatto Quotidiano

Macron rivince sulla Le Pen, ma ora la Francia è spaccata. Intervista all’ex ministro Vincenzo Visco: “Con la crisi sociale ci toccherà Draghi anche dopo il 2023”.

il Giornale

Rieletto Macron. In Francia vince l’usato sicuro. Draghi esulta: “Splendida notizia”. Piroetta di Conte. Parla Matteo Renzi: “Appello a Pd e Berlusconi, la linea Macron è vincente”. Petrocelli twitta la “Z” russa. E finalmente Conte lo espelle. Comunali, Berlusconi paciere. Telefonata con la Meloni.

Il Tempo

È l’ora del centrodestra. Difesa, Ucraina e immondizia, il centrosinistra prova a unirsi ma ormai è diviso su tutto. Meloni, Salvini e Berlusconi d’accordo sui programmi sono la maggioranza dell’Italia, anche se resta da risolvere la questione sulla leadership della coalizione.

Libero

La guerra della Meloni. “Anpi e sinistra fermi a Budapest 1956”. Intervista alla leader di FdI: la crisi ucraina dimostra che l’Europa dal crollo del Muro ha sbagliato tutto, Bruxelles fermi questa transizione ecologica, devasta l’economia. Per vincere la destra francese deve unirsi.