La replica di Della Vedova: "Mosca ha perso il senso della misura"

La replica di Della Vedova: "Mosca ha perso il senso della misura"

Il sottosegretario agli Esteri commenta all'AGI le critiche del Cremlino all'Italia: "Indecenti sono le violenze della Russia". Contro l'Ucraina: "Guerra non provocata, non giustificata e non giustificabile"

Ucraina Della Vedova indecenti sono violenze della Russia

© Gloria Imbrogno / NurPhoto / NurPhoto via AF 
- Benedetto Della Vedova

AGI - "A Mosca prevale il nervosismo e si è perso ogni senso della misura, come dimostrano le parole della portavoce Zakarova". Lo dice all'AGI il sottosegretario agli Esteri e segretario di +Europa, Benedetto Della Vedova, commentando le parole della portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, secondo la quale la posizione del governo italiano sulle sanzioni contro la Russia  è stata definita "indecente". 

"Di indecente oggi in Europa, non sono le sanzioni alla Russia, ma le indicibili violenze sui civili dell'aggressione voluta da Putin contro l'Ucraina che ha portato ad una guerra non provocata, non giustificata e non giustificabile", aggiunge Della Vedova.