Sesta fumata nera per il Quirinale. Svetta Mattarella con 336 voti

Sesta fumata nera per il Quirinale. Svetta Mattarella con 336 voti

Dopo il flop della Casellati nel quinto voto, prende spinta dai 'peones' la riconferma del capo dello Stato uscente, il più votato senza che ci fosse alcuna indicazione dai partiti. Domani settimo scrutinio alle 9,30 e, in caso di un altro nulla di fatto, l'ottavo alle 16,30.

Quirinale sesto scrutinio

© Alessandro Serranò / Agf - L'urna usata per le votazioni per il Quirinale

AGI - Fumata nera al sesto scrutinio per l'elezione del Capo dello Stato. Sergio Mattarella ha ottenuto 336 voti. Nessuno ha comunque raggiunto il quorum di 505 voti.

  • 21:25

    Pd: serietà e no fughe avanti

    "Sono finalmente in corso, dopo il fallimento del muro contro muro voluto dal centro destra, confronti e discussioni su alcune possibili soluzioni. Tra queste anche candidature femminili di assoluto valore. Ma ci vuole serietà, la cosa peggiore è continuare col metodo di questi giorni che consiste nel bruciare con improvvide fughe in avanti ogni possibilità di intesa". È quanto sottolineano fonti del Nazareno .

  • 21:24

    Pd: prendere atto spinta numeri per Mattarella

    "Invitiamo tutti a prendere atto della spinta che da due giorni e in modo trasversale in Parlamento viene a favore della riconferma del Presidente Mattarella". È quanto sottolineano fonti del Nazareno.

  • 21:20

    336 voti per Mattarella, 5 Cartabia e 4 Belloni

    Anche il sesto scrutinio va a vuoto. I voti per Sergio Mattarella sono 336, oltre il doppio di quelli ottenuti ieri, in tutto 166, in occasione del quarto scrutinio. Hanno ottenuto voti anche: Nino Di Matteo (candidato di Alternativa) 41; Pier Ferdinando Casini 9, Luigi Manconi 8, Marta Cartabia 5, Mario Draghi 5 e Elisabetta Belloni 4.

  • 21:19

    FI: perplessità anche di altri partiti su Belloni

    "Ci sono molte perplessità anche di altri partiti sul nome di Belloni" al Colle. Così il capogruppo di FI, Paolo Barelli, all'assemblea di gruppo.

  • 21:18

    Spunta scheda in più. Fico, scrutinio valido

    "È stata riscontrata una differenza tra il numero dei votanti e il totale delle schede scrutinate di una unità superiore a quello dei votanti, un numero superiore" dovuto "verosimilmente" al fatto che durante la "distribuzione delle schede è stata erroneamente ricevuta da un elettore una scheda in più depositata poi nell'urna", ma tale differenza "è del tutto ininfluente ai fini del voto" e per questo "la votazione svolta deve ritnersi pienamente valida". Lo ha detto in Aula Roberto Fico, prima di dare lettura dello scrutinio.

  • 21:09

    Domani settimo scrutinio dalle 9,30

    Si svolgerà domani, sabato 29 gennaio, il settimo scrutinio per l'elezione del Capo dello Stato. La seduta avrà inizio alle ore 9,30. Qualora dovesse andare a vuoto anche il settimo scrutinio, è già prevista una seconda votazione nel pomeriggio dalle 16,30.

  • 20:57

    Marcucci, candidati non si votano a scatola chiusa

  • 20:56

    Fumata nera al sesto scrutinio

    Fumata nera al sesto scrutinio per l'elezione del Capo dello Stato. Sergio Mattarella ha ottenuto più di 330 voti. Nessuno ha comunque raggiunto il quorum di 505 voti.

  • 20:54

    Renzi: Belloni? Non si passa dai Servizi al Colle

    "Non penso che sia minimamente possibile votare la capo dei Servizi segreti alla presidenza della Repubblica. Se è il suo nome proporremo di non votarlo". Lo ha detto a Radio Leopolda Matteo Renzi, commentando la possibile candidatura di Elisabetta Belloni al Colle. "Se si viene chiamati a incarichi importanti, si passa attraverso il percorso politico e non attraverso il percorso dei servizi segreti. Sono colpito perche' nessuno sembra essere interessato al profilo istituzionale", ha aggiunto il leader di Italia viva. 

  • 20:52

    Terminato spoglio, in corso conteggio voti

    È terminato lo spoglio del sesto scrutinio. È ora in corso il conteggio dei voti.

  • 20:45

    Cresce consenso per Mattarella, già oltre 190 voti

    Cresce il consenso a sostegno del bis di Sergio Mattarella. A spoglio del sesto scrutinio ancora in corso, i voti per Mattarella sono già oltre 190. Nel quarto scrutinio, ieri, i voti erano stati 166, nel terzo scrutinio 125. 

  • 20:26

    Pd: su tavolo anche nomi Cartabia e Belloni

    Sul tavolo del confronto fra Enrico Letta, Giuseppe Conte e Matteo Salvini si è discusso di diverse ipotesi, prendendo in esame i nomi, tra gli altri, di Elisabetta Belloni e Marta Cartabia. Nomi che si sono aggiunti a quelli di Sergio Mattarella, Mario Draghi, Giuliano Amato e Pier Ferdinando Casini. È quanto riferiscono fonti del Pd

  • 20:26

    La Russa: se Draghi FdI ininfluente

    "Se la maggioranza che sostiene Mario Draghi lo vuole eleggere a presidente della Repubblica ha i numeri e Fratelli d'Italia è ininfluente". Così il vice presidente del Senato Ignazio la Russa. "Se dovessero fare una elezione subordinata a un accordo di governo sarei molto stupito che una persona di alto livello come Draghi consentisse ciò", ha continuato.

  • 20:23

    Renzi,:ora riservatezza, con Mattarella nessun tweet

    "Vicende come quella dell'elezione del Presidente della Repubblica richiedono un certo grado di riservatezza. Purtroppo. Dico purtroppo percheé questo sistema a me non piace, vorrei l'elezione diretta del Capo dello Stato". Lo dice a Zapping su Rai Radio 1 il leader di Italia viva, Matteo Renzi. "Quel sistema immaginato dai costituenti andava bene per un altro mondo", aggiunge e ricorda che sette anni fa si riuscì "a fare un po' di regia politica e il 31 gennaio votammo Capo dello Stato quel galantuomo di Mattarella. Per farlo non facemmo tweet, non intendo farlo adesso. Io sto solo facendo la mia parte di grande elettore", conclude.

  • 20:20

    Conte, spero ci sia sensibilità per presidente donna

     "Spero che ci sia la sensibilità per avere un presidente donna". Lo dice il presidente del M5S, Giuseppe Conte lasciando Montecitorio. "Sarebbe la prima volta della storia", ha aggiunto.

  • 20:19

    Terminato sesto scrutinio, al via lo spoglio

    È terminato il sesto scrutinio per l'elezione del presidente della Repubblica. Inizia ora lo spoglio delle schede. La maggioranza richiesta è di 505 voti. Il centrodestra si è astenuto, mentre l'indicazione data ai grandi elettori di Pd, M5s, Leu e Iv è di votare scheda bianca, anche se diversi parlamentari del centrosinistra non escludono che i voti a favore di Sergio Mattarella possano crescere rispetto ai 166 ottenuti ieri nel quarto scrutinio, per dare un 'segnale', viene spiegato.

  • 20:13

    Renzi: Salvini? Non ho condiviso la sua strategia

    "Con Matteo Salvini ci parliamo, come è giusto che sia. Fossi stato in lui avrei fatto un'altra cosa, non ho condiviso la sua strategia". Lo dice a Zapping su Radio 1 il leader di Italia viva, Matteo Renzi. "Ha cercato di tenere insieme la coalizione di centrodestra e la maggioranza, oggi non c'è riuscito. Ma condivido con lui che domani si possa chiudere", conclude.

  • 20:11

    Salvini: sono assolutamente fiducioso

    "Sono assolutamente fiducioso". Così il segretario leghista Matteo Salvini. 

  • 20:08

    Renzi: ci sono le condizioni per chiudere

    "Ci sono le condizioni per chiudere" sull'elezione del presidente della Repubblica. Matteo Renzi lo dice a Zapping su Radio 1. Casini o Draghi? "Stiamo parlando di personalità di indubbio valore - risponde il leader di Italia viva - girano anche alte voci, ma credo che adesso si debba smettere di far girare voci, l'unica cosa che deve girare è l'economia", conclude.

  • 20:08

    Salvini: sto lavorando per presidente donna

    "Sono fiducioso. Ho avuto diversi incontri in giornata. E conto che, a breve, senza perdite di tempo, riti ... sto lavorando perché ci sia un presidente donna. In gamba. Non faccio nomi e coggnomi perché qualunque nome io abbia fatto nei giorni scorsi aveva un 'no' a priporio, perché se lo dice Salvini mi taccio". Così il segretario leghista Matteo Salvini.

  • 19:35

    Letta: Salvini? Discusso in modo franco e aperto

    "La soluzione passa attraverso il fatto che tutti capiamo che siamo vincitori se tutti saremo vincitori. Dobbiamo arrivare ad eleggere il presidente della Repubblica, molto tempo è già passato. Abbiamo discusso in modo molto franco e aperto e continueremo a farlo". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, a La7.

  • 19:28

    Letta: Mattarella il massimo, serve nome all'altezza

    "È sempre stato così dall'inizio e sempre sarà così". Lo dice Enrico Letta, alla domanda se continui a ritenere che Sergio Mattarella sia "il massimo" come lo stesso segretario dem aveva dichiarato alcuni giorni fa.
    Letta non ha voluto fare nomi, nè ha confermato che si stia lavorando alla terna Draghi, Casini e Mattarella bis, "di nomi non parlo pubblicamente, in una situazione come questa qualunque nome io faccia poi ha una difficoltà". "Lavoriamo per un candidato all'altezza di Mattarella", ha aggiunto. 

  • 19:26

    La Russa: in rosa nomi per FdI ok Belloni

    "Tra tutti questi nomi che sento, trovo delle agenzie di qualche giorno fa in cui Giorgia Meloni diceva che tra i nomi che non le dispiacevano c'erano quello di Sabino Cassese ed Elisabetta Belloni. Deduco - ma la mia è solo una deduzione - che Belloni possa essere un nome di intesa". Così il vice presidente del Senato Ignazio La Russa. 

  • 19:24

    Lega: Salvini al lavoro per nome al di fuori partiti

    Matteo Salvini è "al lavoro per dare risposta positiva al Paese, di alto livello e al di fuori dei partiti, superando veti e perdite di tempo". È quanto fanno trapelare fonti leghiste.

  • 18:55

    In corso incontri tra Salvini e altri partiti del centrodestra

    Sono in corso incontri tra Matteo Salvini e gli altri partiti del centrodestra dopo il colloquio tra il leader della Lega, Giuseppe Conte ed Enrico Letta. Salvini ha visto Lorenzo Cesa dell'Udc e sta vedendo Antonio Tajani.

  • 18:54

    No comment Lega su incontro Salvini-Draghi

    "No comment" sul presunto incontro tra il segretario Matteo Salvini e il Presidente del Consiglio Mario Draghi. E' quanto fanno trapelare fonti della segreteria leghista.

  • 18:53

    Letta: abbiamo finalmente iniziato a parlare

    "Ci stiamo parlando, sono in corso discussioni e poi vedremo. Stamane ero ottimista ed è andata bene. Abbiamo finalmente iniziato a parlare, ma siamo all'inizio". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, ai giornalisti di Montecitorio. 

  • 18:45

    Letta: ero ottimista, mi pare stia andando bene

     "Questa mattina ero molto ottimista. Mi pare che stia andando bene". Lo ha detto Enrico Letta ai cronisti presenti a Montecitorio che gli chiedevano dello stato dei lavori sul Quirinale. 

  • 18:32

    Nel pomeriggio incontro Salvini-Draghi

    Dopo il vertice di centrodestra, Matteo Salvini è uscito da Palazzo Montecitorio e ha incontrato Mario Draghi. È quanto riferiscono qualificate fonti leghiste. No comment da Palazzo Chigi.

  • 18:16

    In corso incontro Conte-Salvini-Letta

    È in corso un incontro tra Giuseppe Conte, Matteo Salvini e Enrico Letta negli uffici del Movimento 5 stelle alla Camera.

  • 18:06

    Terminata chiama senatori, ora votano deputati

    È terminata la chiama dei senatori. È ora iniziata la prima chiama dei deputati.

  • 17:58

    Meloni: al voto subito dopo elezione Colle

  • 17:47

    Bernini: aperta trattativa con centrosinistra

    "Abbiamo aperto una trattativa" con Pd, M5S e Leu. Lo ha detto Annamaria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato. "Vediamo", ha aggiunto. 

  • 17:35

    Dal fronte progressista spinta per Mattarella-bis subito

    L'indicazione arrivata al fronte progressista è quella di votare scheda bianca, ma secondo quanto apprende l'AGI, nel Movimento 5 stelle, nel Pd e in Leu ci saranno parlamentari che scriveranno già oggi il nome di Sergio Mattarella in modo da spingere per arrivare al bis domani. Secondo un big della coalizione Mattarella potrebbe prendere oltre 200 voti al sesto scrutinio. 

  • 17:24

    Bossi, la chiave di volta è Berlusconi

    "La chiave di volta è Berlusconi. Deve intervenire lui". Cosi' Umberto Bossi interpellato dall'AGI in Transatlantico. Il risultato della Casellati sul voto del Colle? "Pensavo andasse meglio". Aprire a Casini? "Deve parlare con Berlusconi", dice il 'Senatur'

  • 17:24

    Renzi, è il momento della saggezza

    "È il momento della saggezza, del buon senso e della ragionevolezza". Cosi' Matteo Renzi, leader di Italia viva, al termine dell'assemblea dei grandi elettori del partito

  • 17:22

    Fonti M5s, contatti tra Conte e Centrodestra

    Il leader M5s Giuseppe Conte sta sentendo esponenti del centrodestra "che dopo questa forzatura istituzionale e il fallimento della prova appare molto diviso e si intensificano trattative". È quanto si apprende da fonti M5s.

  • 17:21

    I senatori di FdI non rispondono alla prima chiama

    I senatori di FdI non stanno rispondendo alla prima chiama del sesto scrutinio. 

  • 17:10

    Europa Verde e Sinistra Italiana voteranno Manconi

    "Alla sesta votazione i parlamentari e le parlamentari di Europa Verde e Sinistra Italiana voteranno Luigi Manconi". Lo dichiarano i co-portavoce di Europa Verde Eleonora Evi ed Angelo Bonelli insieme al segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.