Le reazioni della politica al discorso di Mattarella

Le reazioni della politica al discorso di Mattarella

Riconoscimento unanime al capo dello Stato per il suo ruolo di guida autorevole del Paese in sette anni difficili, costellati, nell'ultimo tratto, dal dramma della pandemia. Per il cntrodestra il messaggio anticipa l'addio

reazioni politica discorso mattarella

 Parlamento, votazioni

AGI - Nel giorno dell'ultimo discorso agli italiani, la politica rende omaggio a Sergio Mattarella riconoscendo al capo dello Stato il suo ruolo di guida autorevole del Paese in sette anni difficili, costellati, nell'ultimo tratto, dal dramma della pandemia.

 Al presidente della Repubblica, il cui mandato scade il 3 febbraio, va, innanzitutto, il 'grazie' della seconda carica dello Stato, Maria Elisabetta Casellati, che sottolinea di avere apprezzato in questo sette anni "l'autorevolezza e l'equilibrio" del capo dello Stato, mentre il presidente della Camera Roberto Fico tiene a ricordare il ruolo di Mattarella come "garante della Costituzione e dell'unità nazionale". Segue dai partiti un 'coro' di ringraziamenti.

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ringrazia per l'invito all'unità nazionale, alla solidarietà, al patriottismo. "Sono parole che toccano il cuore di tutti i cittadini. E' il miglior augurio di buon anno per l'Italia". 

"Siamo grati a Mattarella per come ha saputo rappresentare l'interesse nazionale e guidare il Paese nelle tante crisi che si sono succedute, fino alla prova più impegnativa, quella della pandemia, purtroppo non ancora conclusasi", scandisce il segretario del Pd, Enrico Letta.

"L'Italia può essere orgogliosa del suo presidente e grazie a lui può essere orgogliosa delle sue istituzioni", aggiunge. "Grazie presidente Mattarella per questo 2021 in cui l'Italia ha scelto il futuro cambiando il governo", rivendica il leader di Italia viva, Matteo Renzi.

"Grazie per questi sette anni, intensi e difficili ma pieni di coraggio e bellezza - continua -. Grazie infine per il giusto richiamo all'importanza decisiva dei vaccini". "Il simbolo dell'unità nazionale. Ha sempre trasmesso fiducia, certezze e serenità - scrive il ministro M5s Luigi Di Maio -. Grazie al presidente Mattarella, che nei momenti più bui e davanti alle fragilità di un popolo lacerato dalla pandemia, ha preso sulle proprie spalle l'intero Paese". E il leader del Movimento Giuseppe Conte ringrazia il Capo dello Stato per le sue parole che "dipingono l’orizzonte di un impegno politico a cui non possiamo sottrarci".

Gratitudine ma con qualche ombra dal fronte del centrodestra, dove Silvio Berlusconi, le cui aspirazioni quirinalizie sono note anche se non ufficializzate, non fa cenno al discorso di Mattarella inviando un suo personale messaggio agli italiani e delegando i commenti ai colonnelli di Forza Italia. "Grazie a tutti coloro che hanno scelto responsabilmente di vaccinarsi possiamo guardare al futuro con ottimismo. Se sapremo essere uniti e solidali come abbiamo dimostrato di poter fare in questi mesi, sono convinto che il Paese potrà presto riaprire e ripartire", scrive il presidente di FI.

Matteo Salvini dice di "condividere il ringraziamento di Mattarella al personale sanitario, ai volontari e alle forze dell'ordine" per la gestione della pandemia. "La Lega è fiera del contributo dato al Paese, soprattutto in un governo anomalo come quello attuale, e apprezziamo le parole del presidente nei confronti di chi si è assunto la responsabilità di contribuire alla guida del Paese", tiene a sottolineare.

Intervenendo a Radio radicale, il segretario leghista poi si spinge a dire: "Mi sembra sia stato chiaro il presidente Mattarella, che ha più volte esplicitato la sua indisponibilita' a un secondo mandato. Sto e stiamo lavorando a una scelta rapida e di alto livello" per la presidenza della Repubblica.

'Grazie Mattarella' anche da Giorgia Meloni per le "parole di commiato alte di grande valore istituzionale". "Se qualcuno volesse nuovamente utilizzare l'allarme Covid, per indurre il presidente a modificare il suo pensiero e riproporne strumentalmente la rielezione, sappia che Fratelli d'Italia sarebbe contraria. Con rispetto ma con altrettanta fermezza", puntualizza poi la presidente di Fratelli d'Italia.  Quello di Sergio Mattarella è stato un "discorso di saluto da parte di un presidente che ha svolto in maniera impeccabile il suo ruolo", si limita a commentare Tajani.